Werbung
Articolo Alto Adige
FANTASIA AL POTERE

LA CHIAMERANNO TRINITA’

Dopo re, principesse, imperatori e presidenti della Repubblica, quest’anno a trascorrere le ferie in Alto Adige è venuto anche il Cavalierissimo nazionale.
Werbung

Dopo re, principesse, imperatori e presidenti della Repubblica, quest’anno a trascorrere le ferie in Alto Adige è venuto anche il Cavalierissimo nazionale. Il quale – chiamalo fesso! - ha scelto, come residenza, la medesima della principessa Sissi, Merano, una località peraltro meravigliosa. Matteo Salvini invece sembra abbia preferito il Nord Tirolo, non solo per la sintonia con gli austriaci in fatto di immigrazione, ma anche perché la parola “Sud” nella versione tedesca del nome “Alto Adige” avrebbe potuto suscitare l’irritazione dei suoi elettori. All’appello manca dunque solo Beppe Grillo, che aveva in procinto, dopo l’attraversamento a nuoto dello stretto di Messina, di scalare in solitaria la “Vetta d’Italia”, impresa rimandata perché, nel frattempo, il nome italiano è stato abolito da un decreto provinciale.

Battute a parte, la presenza del Berluska sembra sia stata più simile a quella di Maria Elena Boschi che dell’imperatrice d’Austria. I soliti ben informati hanno dichiarato che scopo della visita nel Burgraviato fosse tessere accordi con la SVP più che riposarsi. Qui arriva la notizia bomba: sembra che il prossimo governo sarà formato da PD + FI + SVP. Una coalizione che mi sento di definire di “strette intese”, perché di fatto sono lo stesso partito con tre nomi diversi. Il che ha chiarito uno dei dubbi che mi tormentava da sempre: la comprensione della trinità. Padre, figlio e spirito santo sono rispettivamente del tutto analoghi a Berlusconi (Padre), Renzi (Figlio) e Spirito Santo (Kompatscher). Onde evitare conflitti inutili, la guida dell’esecutivo sarà affidata proprio a quest’ultimo, come potete immaginare con mia grande soddisfazione. Sebbene non possa tacere un po’ di dispiacere per Gentiloni, il quale tra tutti gli ultimi Premier ha avuto un grande merito: non andare in televisione ad ammorbare i telespettatori con le sue “visioni del mondo” delle quali, al cittadino italiano, non interessa proprio niente.

Werbung
Werbung

Meistkommentiert

Mach mit!

Registrieren oder Anmelden