Advertisement

Colpo di scena

Oskar Peterlini consulente di Süd-Tiroler Freiheit

L’ex senatore SVP si è avvicinato al partito indipendentista per sostenere la campagna per il NO al referendum costituzionale.
Advertisement

“Update: Als wissenschaftlicher Berater unserer Kampagne wird auch Oskar Peterlini, ehemaliger SVP-Parlamentarier, an der Pressekonferenz teilnehmen”

Con questa frase in neretto si conclude il comunicato stampa con cui il partito indipendentista annuncia per domani 9 settembre una conferenza stampa volta a lanciare il messaggio che “i gruppi etnici non-italiani dicono no alla riforma costituzionale”. 

L'intento di Süd-Tiroler Freiheit è quello di mettere in guardia la popolazione e gli elettori del referendum di novembre dall’intento della riforma di rendere l’Italia uno stato centralista, con Regioni depotenziate e conseguente grave minaccia per le minoranze

Alla conferenza stampa promossa dal partito presso la sala Andreas Hofer del Consiglio Provinciale di Bolzano prenderanno parte diversi esponenti indipendentisti ‘italiani’. 

Tra cui Andrea Cocco (dell’Alleanza dei Popoli Liberi e rappresentate del Parltidu Sardu), Chantal Certan (consigliera regionale aostana del partito “ALPE“), Franco Roccon (rappresentante della Liga Veneta), Iuri Orsi di Pro Lombardia Indipendenza, Gio Paolo Baglioni della Libera Alleanza Europea a Bruxelles ed infine Gianni Kriscak e Claudio Schiesl di Trieste Libera. 

Advertisement

Bitte melden Sie sich an, um Kommentare zu verfassen.

Kommentare

Bild des Benutzers ZZ A
Vedere che Casapound e Brunetta votano come STF e la sinistra non saprei proprio come definirlo, non trovo ne aggettivi ne sostantivi, però mi ricorda............. Colonnello: Marine, cos'è quel distintivo sul giubbotto? Soldato Joker: Un simbolo di pace, signore! Colonnello: Dove l'hai preso? Soldato Joker: Non me lo ricordo, signore! Colonnello: Che cosa c'è scritto sul tuo elmetto? Soldato Joker: "Nato per uccidere" [Born to kill], signore! Colonnello: Tu scrivi "Nato per uccidere" sull'elmetto, e porti un distintivo di pace. Che cosa credi di fare, umorismo malsano? Soldato Joker: Signornò! Colonnello: E ora dimmi, che cosa significa? Soldato Joker: Non saprei, signore! Colonnello: Non sai un sacco di cose, mi pare. Soldato Joker: Signornò! Colonnello: Cerca di stabilire un contatto fra la testa e il culo, altrimenti sono cazzi enormi! Soldato Joker: Signorsì! Colonnello: Rispondi alla mia domanda, sennò ti mando dritto dritto alla disciplinare! Soldato Joker: Io volevo soltanto fare riferimento alla dualità dell'essere umano, signore. Colonnello: A cosa? Soldato Joker: L'ambiguità dell'uomo, una teoria junghiana, signore. Colonnello: Tu da che parte stai, giovanotto? Soldato Joker: Io tengo per noi, signore. Colonnello: Tu ami la tua patria? Soldato Joker: Signorsì! Colonnello: Allora uniformati al programma! In riga con gli altri, e avanti per la grande vittoria! Soldato Joker: Signorsì! Colonnello: Figliolo, ai miei marines io non ho mai chiesto altro che di obbedire a me come alla parola di Dio. Noi siamo qui per aiutare i vietnamiti, perché dentro ogni muso giallo c'è uno che sogna di diventare americano. È un mondo spietato, figliolo! Bisogna tener duro fino a quando passerà questa mania della pace!
Bild des Benutzers F. T.
Mamma mia, ma a quale livello stiamo scendendo. Un ex senatore SVP che si mischia a politicanti sconosciuti, ed a partiti da prefisso telefonico.
Advertisement