Advertisement
Advertisement
Gita della settimana

Passeggiata alla Malga Leadner

La dorsale del Monzoccolo che affianca la Val d’Adige offre ameni prati punteggiati di larici, luoghi ideali per piacevoli passeggiate.
Kolumne von
Bild des Benutzers Oswald Stimpfl
Oswald Stimpfl13.06.2015
Advertisement

Sul suo versante ovest, su un terrazzo panoramico, si trova la Malga Leadner (1530 m), meta prediletta di escursionisti in ogni stagione.

La Malga è posta sopra il paesino di Verano e da qui lo sguardo spazia oltre le cime del Picco d'Ivigna alla Punta Cervina fino al Gruppo di Tessa, la Mendola, l’Oltradige e addirittura al lontano gruppo del Brenta. La malga, di proprietà del Comune di Verano, è gestita da Egger Helmut, cuoco professionista, che cura cucina e servizio con il suo team. Per la posizione invidiabile è ben frequentata da gitanti, mentre gli amanti della cucina arrivano alla Malga Leadner per i buoni e semplici piatti tirolesi. Si inizia con le minestre, i canederli in brodo o con insalata, manzo all’agro, taglieri con speck e formaggio, la bresaola con insalata, gli amati e immancabili omelette e il “Kaiserschmarrn” la variante spezzettata con la marmellata di mirtilli rossi. Poi il gulasch e la cotoletta alla milanese. Per i bambini ci sono porzioni più piccole. Gustose le torte fatte da Helmut, si alternano con lo strudel, il soffice rotolo al pan di Spagna con diverse creme, la crostata alla frutta di stagione e il semifreddo con lamponi o amaretto.

Sia d’estate che d’inverno presso la malga viene preparato per la gioia dei bambini un prato per i giochi che possono scatenarsi sotto l’occhio vigile dei genitori seduti sul terrazzo della malga.

La strana storia della malga
La Malga Leadner, eretta oltre un secolo fa come semplice baita contadina, ci racconta anche un pezzo di storia: durante gli anni '30, per volontà dell’allora autorità fascista, cambiò nome in “Rifugio Giovanni Berta” in onore di un giovane militante delle squadre d'azione fiorentine, gettato nell’Arno dove annegò nel 1921 da gruppi avversari comunisti durante degli scontri. A Bolzano il Fascio giovanile si intitolerà a Giovanni Berta, sul discusso bassorilievo del Palazzo della Finanza in piazza del Tribunale, raffigurante il Duce a cavallo, è riprodotta la scena della sua morte. Il gestore di allora, di Sarentino, dovette cambiare cognome, da Aichner divenne Della Rovere. Nel dopoguerra sia la Malga che il gestore ripresero di nuovo i nomi originari.

Escursioni
Dal parcheggio presso la Malga parte il sentiero n. 11 e 11/A, parallelo alla forestale che funge d’inverno anche da pista per slittini, per la Malga di Verano (1876 m), un’escursione facile sia d’estate che d’inverno. Andata e ritorno 2h 30 m, 380 m dislivello.

La scheda
Malga Leadner, Helmut Egger, 39010 Verano, Tel.0473 2781 36, www.leadner-alm.com. In estate non ha giorno di riposo, in bassa aperta i Weekend, durante la settimana apertura alternata con il vicino albergo Waldbichl, (Tel. 0473 278113)

Come arrivare:
Dalla superstrada Bolzano-Merano uscire a Terlano, salire per la SP 98 a Meltina, seguire per Verano e imboccare presso al zona produttiva, al ristorante Grüner Baum, la Via Leadner Alm. 22 km da Terlano. D’inverno è consentito l’accesso alla malga in macchina, d’estate ci vogliono 40 m di facile passeggiata dal parcheggio presso il ristorante Grüner Baum.

 

Autor: Oswald Stimpfl

www.folioverlag.it
www.stimpfl.info

 

Die Krise hält an. Mit einem salto-Abo unterstützen Sie unabhängigen und kritischen Journalismus und helfen mit, salto.bz langfristig zu sichern!

Advertisement

Weitere Artikel zum Thema...

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement