Mele A22
A22
Advertisement
Advertisement
Estate

Il sabato delle mele

Distribuite gratuitamente ai viaggiatori insieme alle bottigliette d’acqua. L’iniziativa di agosto del Consorzio Mela Alto Adige e di A22.
Advertisement
Advertisement

Le code in autostrada per il grande esodo estivo si addolciscono grazie alle mele altoatesine. Il Consorzio Mela Alto Adige IGP ha infatti organizzato, in giornate “clou” per il traffico veicolare previsto sull’A22, la distribuzione gratuita di mele ai viaggiatori. L'iniziativa è stata inaugurata sabato 10 agosto, e verrà replicata il 17 e il 24 dello stesso mese. La corsia individuata è quella Sud, che dal Brennero scende verso Modena.

“Si tratta di un’iniziativa simpatica e nuova - spiega Georg Kössler, presidente del Consorzio Mela Alto Adige IGP - durante la quale l’A22 prevede di distribuire oltre 10.000 mele. Tante famiglie saranno in viaggio verso le loro vacanze e in visita all’Italia. Verranno accolti con un prodotto tipico della nostra regione e potranno ristorarsi assaporando le nostre mele”.

A fargli eco l’amministratore delegato di Autostrada del Brennero SpA, Diego Cattoni: “La A22 è un’autostrada con una forte vocazione turistica, la principale porta d’accesso al Belpaese per chi proviene da nord. Da anni, nei giorni di traffico intenso, distribuiamo alla barriera del Brennero delle bottiglie d’acqua con il logo di A22, un segno di attenzione nei confronti dei clienti. Quest’anno, insieme al Consorzio Mela Alto Adige IGP, abbiamo pensato di fare un passo in più e offrire gratuitamente un prodotto non solo salutare, ma anche tipico del territorio che i turisti ci accingono ad attraversare, o nel quale sono diretti”.

Secondo i dati forniti dallo stesso gestore della A22, nel corso del 2018 la media giornaliera del passaggio di veicoli su questa arteria autostradale è stata di oltre 199.412 unità, con un incremento di quasi il 2,43% rispetto al 2017. Il mese a più alto traffico di mezzi leggeri è stato agosto, con 436.295.175 chilometri percorsi. Anche per agosto 2019, quindi, si prevede un traffico record lungo l’Autobrennero: a rinfrescare gli automobilisti quest’anno ci saranno anche le mele altoatesine.

Advertisement

Kommentar schreiben

Advertisement
Advertisement
Advertisement