Giuseppe Conte
upi
Advertisement
Advertisement
Koalitionskrieg

"Basta con polemiche sterili"

Beppe Grillo diffonde un appello di pacificazione
Kolumne von
Bild des Benutzers Gerhard Mumelter
Gerhard Mumelter13.01.2021
Advertisement

Ma la pandemia cancella la rivalità fra maggioranza e opposizione? Non proprio, osservando le diatribe e gli attacchi politici di questi giorni. Beppe Grillo, rompendo il suo tradizionale silenzio, condivide sulla sua pagina Facebook un appello del deputato pentastellato Giorgio Trizzino, dandogli un'ampia visibilità. Scrive Trizzino: "Fra le conseguenze che il dramma della pandemia ci consegna c’è la sofferenza di milioni di persone che si sono ridotte in povertà assoluta o quasi, la solitudine di quanti si trovano a dovere affrontare una malattia sconosciuta e potenzialmente mortale, il dramma di una economia che nonostante tutto stenta a far funzionare il Paese. E poi  ci sono gli 80.000 deceduti che pesano sulla coscienza di molti perché hanno fatto una fine orribile tra sofferenze indicibili ed abbandono.

Tutto ciò deve indurci a riflettere sull’opportunità di continuare sulla strada di polemiche sterili e strumentali che in questo momento servono solo a dividere le energie di tutti coloro che devono occuparsi di rappresentare il Paese intero.

Da più parti si sostiene che il Next Generation EU è una opportunità unica che consentirà all’Italia di ripartire quando la pandemia sarà alle spalle o comunque molto ridimensionata.

Non può esistere in questo momento una distinzione tra maggioranza ed opposizione perché tutti i rappresentanti del popolo devono contribuire uniti a sostenere, in uno dei momenti più bui della sua storia, il Paese.

Nessuno cerchi scuse o pretesti per sottrarsi a questa grande responsabilità o ancor peggio faccia in questo momento biechi calcoli elettorali sul proprio futuro. Bisogna parlare un linguaggio concreto e di speranza agli Italiani perché sono i parlamentari a rappresentarli nei momenti propizi ma anche in quelli più difficili.

Stiliamo insieme un patto tra tutti i partiti e lavoriamo per la ricerca di un obiettivo condiviso che altro non può essere che la ricerca del bene comune per il Paese e colmiamo quel vuoto e la disaffezione che la politica ha lasciato in questi anni nell’animo degli italiani. E su questo patto convergano e lo sottoscrivano idealmente tutti i Cittadini Italiani nella certezza che le Istituzioni lavoreranno per loro e con loro ma che del loro singolo contributo avranno bisogno per far funzionare ogni più elementare meccanismo di quella macchina complessa. 

A sorpresa anche il premier Giuseppe Conte dopo una visita al Quirinale lancia un messaggio pacificatore. Davanti a palazzo Chigi, poco prima della conferenza stampa combattiva di Matteo Renzi, lancia una promessa: "Io fino all'ultima ora lavorerò per rafforzare la coalizione. L'interesse dei cittadini viene prima di tutto. La crisi? Spero che non si arrivi a tanto. Non sarebbe compresa dai cittadini. Troviamoci intorno ad un tavolo per portare avanti l'azione del governo."

Ora si attende la conferenza stampa di Renzi.

 

Die Krise hält an. Mit einem salto-Abo unterstützen Sie unabhängigen und kritischen Journalismus und helfen mit, salto.bz langfristig zu sichern!

Advertisement
Advertisement

Kommentare

Bild des Benutzers Martin Aufderklamm
Martin Aufderklamm 13.01.2021, 23:39

Titel und Untertitel auf Deutsch, Text auf Italienisch.
Bin absolut für ein zweisprachiges Medium wie salto.bz es ist, aber bitte kein Misch-Masch.

Advertisement
Advertisement
Advertisement