da sinistra: Sandro Saoncella, presidente Consorzio Green, Gianni Sarti, direttore CNA-SHV Alto Adige, Alex Nagele responsabile filiale Brillux, Claudio Corrarati, presidente CNA Trentino Alto Adige.
CNA-SHV
Advertisement
Advertisement
La proposta

Un’area metropolitana per Bolzano?

CNA-SHV lancia la proposta per combattere “prezzi alle stelle e carenza di terreni". Il presidente Corrarati: “Indispensabile fermare l’emigrazione delle nostre aziende".
Advertisement

Bolzano Area Metropolitana: è questa la proposta lanciata dalla Confederazione artigiani CNA SHV nella tradizionale conferenza stampa di inizio anno. Secondo l'architetto e responsabile degli insediamenti produttivi di CNA, Gianni Sarti (direttore della Cna, architetto e responsabile degli insediamenti produttivi per Cna) "da anni manca un serio dibattito sull’urbanistica della città capoluogo: i costi dei terreni sono alle stelle, basti pensare che per un terreno nel capoluogo altoatesino si deve sborsare da un minimo di 240 ad un massimo di 360 euro al metro quadro, ai quali vanno aggiunti gli oneri di urbanizzazione. Significa superare i 450 euro/mq, ai quali aggiungere i costi di costruzione: una cifra insostenibile".

“Manca un dibattito sul futuro della città, sull’urbanistica da troppo tempo siamo immobili” sostiene il presidente di CNA Trentino Alto Adige Claudio Corrarati. “Come CNA SHV siamo convinti che l’istituzione di Bolzano Area Metropolitana (in Italia ne sono state individuate già 14) potrebbe aiutare ad individuare nuove aree produttive e residenziali, aiutare le nostre piccole e medie imprese a trovare terreni, magari, a prezzi più accessibili, dare una casa a chi arriva a Bolzano per lavoro, migliorare la gestione dei flussi dei pendolari". Sulla mobilità, l'associazione di categoria prende atto con soddisfazione che "dopo le nostre osservazioni delle ultime settimane sia tornata al centro del dibattito politico e istituzionale". Corrarati plaude ad esempio la decisione del Comune di studiare l’adozione di una segnaletica smart, proposta della lista Zanin.

 

Dossier Energia

 

 “Sull’energia – prosegue il presidente Corrarati - abbiamo già chiesto un incontro congiunto con i presidenti delle due Province Autonome di Bolzano e Trento per cercare, insieme, una soluzione regionale che possa dare una mano alle aziende. Artigiani e Pmi pagano il prezzo dell’energia quattro volte superiore a quello delle grandi imprese e il 35% in più della media europea. Per alcune filiere il costo dell’energia ha raggiunto livelli insostenibili” sottolinea il presidente di CNA.

Advertisement
Advertisement

Kommentare

Bild des Benutzers pérvasion
pérvasion 13.01.2022, 17:16

Le 14 città metropolitane esistenti si sostituiscono alle province, essendone un surrogato, e non capisco come ciò potrebbe funzionare in Sudtirolo.

Comunque sembra che CNA volgia soprattutto nuove superfici da sigillare. Non mi sembra un'idea brillante e al passo con i tempi.

Bild des Benutzers Massimo Mollica
Massimo Mollica 13.01.2022, 17:36

Mi piace Claudio Corrarati perché è una persona propositiva. Partendo dai problemi cerca di trovare soluzioni. Al netto di questa proposta che non so come valutare. E al netto della segnaletica "smart" che secondo avrà poca efficacia.

Bild des Benutzers Martin Aufderklamm
Martin Aufderklamm 13.01.2022, 20:41

Area metropolitana=area urbanizzata (da Merano a Salorno)?

Advertisement
Advertisement
Advertisement