Advertisement
Advertisement
La polemica

Provincia di Bolzano messa sotto accusa da Bruno Vespa

"Lo stato sociale altotesino è un privilegio": questa la sentenza emessa ieri nel popolare talk show televisivo della Rai, con ospite il neo presidente Kompatscher impossibilitato a ribattere. Unanimi le reazioni indignate in Alto Adige.
Advertisement
Salto Plus

Liebe/r Leser/in,

dieser Artikel befindet sich im salto.archiv!

Abonniere salto.bz und erhalte den vollen Zugang auf etablierten kritischen Journalismus.

Wir arbeiten hart für eine informierte Gesellschaft und müssen diese Leistung finanziell stemmen. Unsere redaktionellen Inhalte wollen wir noch mehr wertschätzen und führen einen neuen Salto-Standard ein.

Redaktionelle Artikel wandern einen Monat nach Veröffentlichung ins salto.archiv. Seit 1.1.2019 ist das Archiv nur mehr unseren Abonnenten zugänglich.

Wir hoffen auf dein Verständnis
Salto.bz

Abo holen

Bereits abonniert? Einfach einloggen!

Advertisement

Weitere Artikel zum Thema...

Advertisement

Kommentar schreiben

Kommentare

Bild des Benutzers Haimo Perkmann
Haimo Perkmann 14.01.2014, 09:43
In realtà Vespa ha solo mostrato una verità di solito trascurata – che la gente a sud del Trentino non sa niente delle nostre terre e non capisce niente della nostra autonomia, invece è inerente un odioso risentimento etnico, che si esprime per esempio quando il campione dello slittino Zöggeler diventa il portabandiere del tricolore; che si esprime nel „disagio“ fatto in casa; che si esprime anche tramite il coglione Renzi e tutti gli altri antisudtirolesi. Kompatscher non doveva neanche partecipare in quella trasmissione faziosa.
Bild des Benutzers Luca Sticcotti
Luca Sticcotti 14.01.2014, 11:21
...facendo riferimento alla netiquette di Salto.bz http://www.salto.bz/it/info/netiquette
Bild des Benutzers Haimo Perkmann
Haimo Perkmann 14.01.2014, 18:49
Mi dispiace, Renzi ha detto cose che istigano all'odio etnico. In tal caso non ci sono mezzi termini. Dica a Vespa di moderare i toni.
Bild des Benutzers Haimo Perkmann
Haimo Perkmann 14.01.2014, 20:38
Gentile Mateo Taibon, io non ho nessun pregudizio, io combatto i pregudizi. Dove sta questo pregudizio e contro chi? Contro Renzi? Io combatto i pregudizi antiitaliani e antitirolesi, perché non portano da nessuna parte. Ed è chiaro che tanti italiani non sanno come funziona la nostra autonomia e pensano che noi qui sprechiamo i loro soldi (cosa che sostiene anche Renzi, appunto). Io mi associo a quello che dice Kompatscher oggi nell'intervista a Salto ("weit verbreitetes Vorurteil") e basta. Spero che lei riesce a capire la differenza tra combattere pregudizi e averli. E soprattutto non vado a paragonare altri con Vespa, un argomento ad hominem e una cosa indegna di un giornalista. Il suo paragone è offensivo e gratuito e non vorrei proseguire su questa scia di insulti.
Bild des Benutzers Alfonse Zanardi
Alfonse Zanardi 14.01.2014, 10:21
Da Vespa non c'era da aspettarsi altro, non posso aspettare il giorno quando finalmente sparirà dal video.
Bild des Benutzers Andreas Perugini
Andreas Perugini 14.01.2014, 11:53
Se Kompatscher vuole essere credibile deve dimezzarsi lo stipendio
Bild des Benutzers Haimo Perkmann
Haimo Perkmann 14.01.2014, 18:39
In effetti Kompatscher si è già ridotto lo stipendio. È sceso di 7000 euro lordi (30 %). Ora è più credibile di prima? Non credo. A cosa serve uno che guadagna la metà e non sa guidare il paese? E chi farebbe un lavoro del genere per 5 mila euro netti? Nessuno tra coloro che sono capaci di trovare un incarico nel settore privato.
Bild des Benutzers Stefan Troyer
Stefan Troyer 14.01.2014, 12:19
Chi prende 2 milioni di stipendio all'anno, tra l'altro pagato con i canoni RAI che equivalgono ad una tassa, farebbe bene a informare correttamente invece di alimentare populismi antiautonomisti. Ma quì Vespa non è solo, purtroppo il giornalismo di qualità non esiste quasi più, e quel poco che è sopravissuto non raggiunge gran parte della popolazione. E poi ci meravigliamo se "la gente" è male informata o disinformata...
Bild des Benutzers Valerio Borghesi
Valerio Borghesi 14.01.2014, 12:49
Vengo da Milano e mi sono trasferito in Sudtirolo da poco. Una fortuna averlo potuto fare. Considero un'opportunità far diventare mia figlia di 7 anni , se non di origine, di fatto bilingue. Avrà più Europa di fronte. Auguro al signor Kompatscher di fare di questa provincia quel grande laboratorio d'avanguardia che merita di essere. Vespa penoso a dir poco? Di che stupirsi.
Bild des Benutzers Erika Zomer Kössler
Erika Zomer Kössler 14.01.2014, 12:55
non ho visto la trasmissione( non lo faccio MAI) mi spiace solo che tutti quelli con cui parlo pensano e dicano le cose SBAGLIATE sulla nostra provincia, l'ignoranza, l'arroganza e la presunzione di certi "giornalisti" è penosa e distruttiva! Mi meraviglio che Arno Kompatscher abbia accettato un invito che a me è sembrato un trabocchetto. A testa alta, continuiamo a lavorare, e provare a insegnare a tutti cosa sappiamo fare qui, a prescindere dalla lingua che parliamo in casa!
Bild des Benutzers caterina pifano
caterina pifano 14.01.2014, 13:05
senza discutere sull'autonomia credo sia meglio concentrarsi sui costi della politica che sono alti anche in Alto Adige. Mi sembra che i nostri consiglieri siano fin troppo ben remunerati. Chi vuol dare il buon esempio e vuole essere credibile deve ridursi lo stipendio, come il consigliere grillino sta già facendo. Su questo c'è ben poco da ribattere, è inutile spostare l'attenzione su altri argomenti, la politica deve costare meno dalle Alpi alla Sicilia.............
Bild des Benutzers Maximilian Lösch
Maximilian Lösch 14.01.2014, 19:33
https://www.youtube.com/watch?v=OHp9-mazM-8
Advertisement
Advertisement
Advertisement