asfaltatura strade manutenzione
USP/Roman Clara
Advertisement
Advertisement
La scelta

In futuro meno strade

Kompatscher: “Spendiamo il 70% per costruire tracciati e il 30% per mantenerli, nei prossimi anni sarà il contrario”. Mezzi elettrici, incentivi fino a 10.000 euro
Advertisement
Advertisement

Una rete di 2.826 chilometri di asfalto, con 1.662 ponti e 204 tunnel. Il sistema della viabilità su gomma in Alto Adige è uno dei settori che beneficiano degli investimenti della Provincia di Bolzano. Ma riguardo ai nuovi tracciati, Arno Kompatscher mette le mani avanti: non sono più strategici, fa capire il Landeshauptmann, e in futuro ce ne saranno meno. O quantomeno verrà ridotto lo stanziamento per costruirne di ulteriori. 

 

Curare la rete esistente

 

“Se ora la proporzione fra gli investimenti per la costruzione di strade rispetto a quelli per la loro manutenzione è del 70% a fronte di un 30%, in futuro tale proporzione andrà a capovolgersi”, così il presidente che commenta l’ultimo investimento deciso per la manutenzione. 

Se ora la proporzione fra gli investimenti per la costruzione di strade rispetto a quelli per la loro manutenzione è del 70% a fronte di un 30%, in futuro tale proporzione andrà a capovolgersi (Arno Kompatscher)

L’esecutivo ha dato l’ok al programma per la sistemazione ordinaria e straordinaria della rete viaria altoatesina di competenza della Provincia, con una dotazione di 24,7 milioni di euro. Sono stati finanziati gli interventi di asfaltatura delle strade compromesse durante la stagione invernale e altri verranno sostenuti con il bilancio di assestamento in estate.

“Al fine di garantire sicurezza agli utenti dei 2.668 chilometri di strade di nostra competenza, nel 2019 investiamo per il momento 24,7 milioni di euro, 7,7 per la manutenzione straordinaria e 17 milioni di euro per quella ordinaria”, afferma l’assessore provinciale alla mobilità, Daniel Alfreider. Per le asfaltature, per complessivi 50 chilometri, sono a disposizione circa 5 milioni di euro. Inoltre, sono previsti altri interventi a molti dei 1.662 ponti e delle 204 gallerie, sulle strade provinciali e statali sempre con l’obiettivo di garantire una buona percorribilità.

Al fine di garantire sicurezza agli utenti dei 2.668 chilometri di strade di nostra competenza, nel 2019 investiamo per il momento 24,7 milioni di euro, 7,7 per la manutenzione straordinaria e 17 milioni per quella ordinaria (Daniel Alfreider)

 

Val d'ega Tunnel
Messa in sicurezza: i lavori per un nuovo tratto di 840 metri lungo la statale della val d'Ega annunciati nel settembre 2018. Foto Usp Stefano Meraner Usp Stefano Meraner

 

I ponti sono sottoposti a controlli regolari al fine di individuare e sistemare eventuali carenze strutturali, mentre nelle gallerie si interviene a garanzia della buona visibilità”, fa presente Philipp Sicher, direttore della ripartizione Servizio strade. Tra gli interventi ricorda quelli legati alla messa in sicurezza di guardrail e pendii. Tra i lavori ordinari vi è la pulitura delle carreggiate, lo sfalcio dell’erba sui cigli stradali, lo sgombero neve, lo spargimento di sale e ghiaia e la manutenzione in officina di mezzi e attrezzature.

 

Auto elettriche, 10.000 euro di bonus

 

Sempre sul fronte della mobilità, la giunta ha adeguato i criteri di incentivazione per le auto elettriche. I contributi arrivano fino a 10.000 euro per l’acquisto di un mezzo, i cittadini possono infatti cumulare le agevolazioni di 6.000 euro dallo Stato, 2.000 dalla Provincia e 2.000 dai concessionari.

Advertisement

Weitere Artikel zum Thema...

Kommentar schreiben

Advertisement
Advertisement
Advertisement