Advertisement
5 years salto.bz

La scommessa è vinta.

Ma la sfida continua! Tanti auguri salto.bz!
Advertisement

Abbiamo creduto fin dall’inizio al progetto dei soci fondatori di Salto.bz.  Abbiamo creduto nella necessità di favorire la nascita in Sudtirolo di una piattaforma on line di notizie e commenti in lingua italiana e tedesca. Abbiamo creduto in un‘iniziativa partita dal basso in forma cooperativa (Demos.2), libera, indipendente e pluralista. Abbiamo creduto in una novità assoluta nel campo della informazione e della editoria altoatesina: un media autogestito, a larga base proprietaria.

Abbiamo fatto bene a crederci in quel non lontano 2013, perché i soci della cooperativa Demos.2 – diventati nel frattempo 126 – hanno saputo far sviluppare il loro progetto, ben gestito dal loro Consiglio di Amministrazione. Gli undici amministratori membri del CdA hanno lavorato con impegno e generosità, conducendo la cooperativa al successo, superando tutte le difficoltà economiche ed organizzative tipiche di ogni start up, in particolare quelle più innovative.

La redazione di Salto.bz ha saputo operare professionalmente ed essere espressione dello spirito del progetto della cooperativa editrice.

Salto.bz si ha saputo affermare in questi primi cinque anni di vita nel panorama informativo della provincia di Bolzano (e non solo) ed ha stimolato la partecipazione di migliaia di lettori/comunicatori di lingua italiana,tedesca e ladina. La cooperativa Demos.2 ha saputo anche offrire occupazione e occasione di arricchimento professionale a diverse persone: 5 dipendenti e 17 collaboratrici e collaboratori esterne/i.

Insomma, la scommessa è vinta contro tutte le difficoltà e qualche legittimo timore iniziale.

La sfida comunque non si interrompe, anzi aumenta la sua complessità. Salto.bz deve riuscire ad aumentare progressivamente il numero dei suo lettori, ampliare la sua community, attirare ancora inserzionisti, essere sempre più libero attraverso il suo autofinanziamento e la sua propria capitalizzazione.

Il fondo mutualistico di Legacoopbund START continua ad affiancare con convinzione questo progetto editoriale, conferma la sua partecipazione come socio “sovventore” al capitale sociale con 20.000 euro frutto del contributo delle cooperative associate.

Perché la sfida possa continuare con successo c’è bisogno di un impegno di qualità ancora maggiore da parte degli attuali e futuri soci: salto.bz appartiene a tutti noi, è una piattaforma democratica e proprio per questo che richiede responsabilità. Il futuro di salto.bz dipende da noi: usiamolo, portiamo le nostre idee, diventiamo soci, contribuiamo con la nostra quota individuale al capitale sociale. Facciamoci coinvolgere, solo così la nostra “impresa” potrà avere sempre più successo.

Tanti auguri, Salto.bz.

Festeggiamo insieme e continuiamo l’avventura insieme!
Legacoopbund e le sue cooperative associate.

Advertisement

Bitte melden Sie sich an, um Kommentare zu verfassen.

Advertisement

Meistkommentiert

Meistgelesen

Wirtschaft
Gesellschaft
Gesellschaft
7
Gesellschaft
1
Chronik
1

Mach mit!

Registrieren oder Anmelden