Advertisement
Dolomiti Pride 2018

Bent: il dramma dell'omocausto

Venerdì il Cineforum Bolzano (Videodrome) ospita la proiezione di "Bent", un film drammatico dedicato alla tragedia dell'omocausto nella Germania nazista degli anni '30
Advertisement

Frangar, non flectar: mi spezzerò, ma non mi piegherò. Il film Bent è di estremo interesse per diversi motivi: innanzitutto, per il raccontare il dramma dell'Omocausto, ossia la deportazione delle persone omosessuali durante la Germania nazista, fatto ancora troppo poco raccontato da un punto di vista storico e filmico. La ricostruzione della Berlino degli anni '30, dei cabaret e lo snodarsi della trama meritano un applauso per la fedeltà storica. Di estremo interesse è, inoltre, Max, il protagonista. Deportato a Dachau nel tentativo di proteggere il suo ragazzo (che verrà ucciso brutalmente), Max sarà costretto a nascondere la sua omosessualità alle guardie del campo, nel tentativo di proteggere la sua vita. L'incontro con Horst, detenuto con il triangolo rosa sul petto (segno di riconoscimento delle persone omosessuali deportate) lo aiuterà a riacquistare la dignità perduta. Al di là della vita terribile del campo di concentramento, Max capirà quanto sia importante il rispetto per se stessi e comprenderà, anche grazie all'amore di Horst, che anche di fronte alla crudeltà dell'uomo si può essere sempre orgogliosi di quel che si è. Tratto da una pluripremiata opera teatrale, Bent è un film da non perdere, anche solo per il modo commovente in cui racconta la storia di un uomo che, di fronte a un orrore indicibile, non si arrende.

Venerdì 25 maggio alle ore 20.45 la proiezione al Cineforum Bolzano Videodrome nell'ambito dei pre-eventi del Dolomiti Pride.

Advertisement

Bitte melden Sie sich an, um Kommentare zu verfassen.

Advertisement

Meistkommentiert

Gesellschaft
39
Politik
14
Politik
12

Meistgelesen

Gesellschaft
2
Wirtschaft
4
Chronik
2
Politik
27
Politik
12

Mach mit!

Registrieren oder Anmelden