Start-up
Unsplash
Advertisement
Advertisement
Novità

Al fianco delle start up innovative

Crisi covid, arrivano misure di sostegno a breve termine per le imprese in difficoltà. Contributi fino al 100 percento per il canone di affitto.
Advertisement

“Abbiamo deciso di aiutare le piccole ma innovative imprese che si possono trovare in difficoltà finanziarie a causa del coronavirus”. Ad annunciarlo è il presidente Arno Kompatscher che sul settore dell’innovazione punta in modo particolare per uscire dalla crisi innescata dal covid-19. “Queste start up potranno superare eventuali situazioni di disagio grazie alle misure straordinarie che abbiamo approvato nella giunta”.

Kompatscher ha presentato ieri (23 giugno) la proposta per la deliberazione che mira a modificare le linee guida di applicazione per sostenere le start up, per un breve periodo di tempo, con un contributo al canone d’affitto. Le start up con sede di produzione in Alto Adige avranno quindi la possibilità di fare domanda per un contributo fino al 100 percento per il canone d’affitto. Per tale contributo verrà considerato il periodo dal 1° aprile fino al 20 settembre 2020. Possono fare richiesta tutte le aziende che sono registrate presso la Camera di Commercio di Bolzano nella sezione delle start up innovative, indipendentemente dalla loro forma di fondazione.

 

Le richieste per il contributo al canone d’affitto devono essere inviate in modalità elettronica entro il 15 ottobre 2020 all’Ufficio provinciale tecnologia e innovazione. Ulteriori informazioni sono disponibili sui siti web della Provincia nella sezione innovazione.

Wir von salto.bz arbeiten auch in der aktuellen Krise voll weiter, um Informationen und Analysen zu liefern sowie Hintergründe zu beleuchten – unabhängig und kritisch. Unterstützen Sie uns dabei und holen Sie sich jetzt ein Abo, um salto.bz langfristig zu sichern!

Advertisement

Weitere Artikel zum Thema...

Advertisement

Kommentar schreiben

Advertisement
Advertisement
Advertisement