Caramaschi, Walcher
Comune Bolzano
Advertisement
Advertisement
Bolzano

Approvato il Bilancio di previsione 2022

Il documento contabile ammonta a 375.278.087 Euro. Accolte numerose proposte del centrodestra. Entrate per 212,4 milioni di Euro, di cui 6,1 milioni di multe riscosse.
Advertisement

Il Consiglio comunale ha accolto con 27 voti a favore e 17 contrari il Bilancio di previsione 2022. Il documento contabile ammonta a 375.278.087 Euro. Le spese correnti risultano pari a 211.342 milioni di Euro, gli investimenti a 133.195 milioni di Euro.
Durante la conferenza stampa di presentazione il sindaco, Renzo Caramaschi ha sottolineato come la stesura del documento contabile sia stata definita in un contesto in cui l'accordo sulla finanza locale non era ancora stato approvato e gli effetti finanziari dell'emergenza Covid-19 per il 2022 assieme alla riforma dell'IMI sugli alloggi locati e sfitti, la cui presunta entrata in vigore è ipotizzata per il 2023 
Per la parte corrente del Bilancio, le entrate ammontano a 212,4 milioni di Euro di cui 116,2 milioni provenienti da trasferimenti, 49,7 da entrate extratributarie e 46,5 da tributi, di cui 45 milioni derivanti dal gettito IMI. Le entrate extratributarie derivano dalla gestione dei beni (13,3 milioni di Euro) ovvero canoni alloggi sociali, parcheggi, immobili, reti gas, cimitero, ex Cosap.
9 milioni provengono dalla vendita di beni; 7,4 milioni da rette scuole, refezioni, servizi vari; 7,3 milioni da dividendi (Alperia 6,3 e A22 1,0) e 6,1 milioni da sanzioni per violazioni al codice della strada e 6,7 per rimborsi IVA. 
 

Dove investe il comune
 

L’amministrazione ha fatto propri numerosi documenti presentati dal centrodestra, compreso quello inerente all’aumento dei pattugliamenti delle forze di polizia municipali da impiegare negli sgomberi dei giacigli dei senza dimora.
La maggior parte delle spese correnti riguardano il sociale (92,3 milioni di euro), a cui fanno seguito servizi istituzionali (44,1), istruzione (17,2), sviluppo economico (10,6), cultura (10,3). 
Per le spese d'investimento si menzionano l'istruzione (55,2 milioni), la mobilità (44,9 milioni) e, tra gli più rilevanti, i lavori di ristrutturazione della scuola von Aufschnaiter 23,734 milioni di Euro, della casa di riposo Don Bosco (12,250 milioni), la realizzazione della seconda pista ghiaccio presso il Palaonda (5,9 milioni), opere strategiche per la viabilità (quota parte sottopasso via Roma 4,905 milioni di Euro). 
Il Sindaco ha infine ricordato la progressiva diminuzione dell'indebitamento dell'ente avviata nel 2016 con l'estinzione anticipata dei mutui, ricordando che oggi il Comune di Bolzano può contrarre nuovi mutui finché la rata annuale non supera 1/3 delle entrate correnti dell'ultimo triennio il che corrisponde ad una cifra di 1,2 miliardi. Se paragonato al resto d'Italia la quota interessi non deve superare il 10% delle entrate correnti, il che corrisponde ad un importo di 750 milioni. 
 

Advertisement

Weitere Artikel zum Thema...

scuole medie Aufschnaiter, Bolzano
Comune di Bolzano
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement