grillo.png
upi
Advertisement
Advertisement
Zoom

Bilderberger, Norcia & vaccini fasulli

Rudi Rieder e i complottisti nel M5S: In nessun altro partito italiano il numero di complottisti e catastrofisti é cosí alto come nel Movimento di Grillo.
Advertisement
 
Dopo un conflitto durato parecchi mesi Rudi Rieder ha lasciato il consiglio comunale di Bolzano. La convivenza con gli altri consiglieri del gruppo era diventata sempre piú difficile ed il fioraio é stato accusato di occuparsi troppo di scie chimiche,   vaccinazioni obbligatorie, WIFI libero e l'invio di truppe Nato nei paesi baltici.
Eppure Rieder solo l'anno scorso era stato presentato come candidato sindaco del Movimento 5 stelle in un clima di entusiasmo:
"Rudi Rieder, titolare del negozio Floralpina di via Bottai, incarna per molti aspetti il sentire comune agli attivisti del M5S: in questi mesi abbiamo tutti imparato a conoscere la sua passione nell’affrontare i temi legati all’amministrazione della città, guadagnandosi la stima della base e di tanti bolzanini. Cinquantenne, papà di quattro figli, è un esempio di perfetto bilingue: padre sudtirolese, madre romagnola, ha assorbito fin dall’infanzia la lingua e la cultura di entrambi i gruppi."
Ovviamento il feeling é stato di breve durata. Uno sguardo sulla pagina facebook di Rieder ci fa intuire la causa:
"L'intelligenza artificiale ci distruggerà. Quando i super-robot già in sperimentazione, con un'intelligenza superiore migliaia di volte alla nostra, capiranno che la razza umana è in procinto di distruggere l'intero pianeta, ci faranno fuori..."
Si parla molto di manipolazione climatica e mediatica, di strisce chimiche e veleno nei vaccini, di "tramonto della democrazia e analisi giuridica della genesi di una dittatura europea", di "entusiastica sottomissione alle tecnologie digitali" e di lavaggio di cervello imposto dai mass media.
„Rudi Rieder certo non é solo.  In nessun altro partito italiano il numero di complottisti e catastrofisti é cosí alto come nel Movimento 5 stelle.“
Rudi Rieder certo non é solo.  In nessun altro partito italiano il numero di complottisti e catastrofisti é cosí alto come nel Movimento 5 stelle. Un esempio recente é l'accusa di manipolazione dell'intensitá del recente terremoto a Norcia
da parte della senatrice Enza Blundo:
"Il Tg1 apre dichiarando una scossa di 7.1 e poi la declassa a 6.1! Ancora menzogne per interessi economici del governo". 
L'imbarazzante commento costringe il Movimento ad una smentita ufficiale: "II post pubblicato dalla senatrice Enza Blundo non rappresenta in alcun modo il pensiero dei gruppi parlamentari M5S di Camera e Senato e dell’intero Movimento."
La tipologa di complotto piú bizzarra l' ha invece inventata la senatrice Paola Taverna a febbraio: "Potrebbe essere in corso un complotto per far vincere il Movimento Cinque Stelle a Roma.
Il deputato Paolo Bernini invece ha rivelato giá durante la sua campagna elettorale veritá sconvolgenti :“In America hanno già iniziato a mettere i microchip all’interno del corpo umano, per registrare, per mettere i soldi, e quindi è un controllo di tutta la popolazione”.  Bernini é un amante delle congiure made in USA: "La versione ufficiale dell’11 settembre è stata smentita da tutti i punti di vista, è palesemente falsa e ormai il mondo se n’è accorto. Detto all’americana: ‘it was an inside job’."
"Il Tg1 apre dichiarando una scossa di 7.1 e poi la declassa a 6.1! Ancora menzogne per interessi economici del governo". 
Per il deputato Carlo Sibilia, responsabile scuola ed educazione delM5S,  lo sbarco sulla luna non é mai avvenuto:
"Nessuno se la sente di dire che era una farsa..."
Nel suo programma l'onorevole grillino propone anche "matrimoni omosessuali tra specie diverse."
Il suo collega Claudio Cominardi invece si dice convinto che "dietro  alla stragegia della tensione e alle stragi c'é il gruppo Bilderberg". Sibilia, Cominardi e Bernini descrivono sui loro siti i tentativi (falliti) di arrivare agli alberghi che ospitavano le conferenze annuali del gruppo Bilderberg in Austria e Danimarca, dove hanno chiesto invano di poter parlare con Henry Kissinger.
Il gruppo Bilderberg turba anche i sonni della deputata e psichologa Tiziana Ciprini: "E' un governo ombra mondiale che decide in totale segreto le sorti dei Paesi, commissariandone la sovranità e pianificando eventi che successivamente appariranno come casuali."
„Per il deputato Carlo Sibilia, responsabile scuola ed educazione delM5S,  lo sbarco sulla luna non é mai avvenuto.“
La deputata grillina Tatiana Basilio invece ha accusato misteriosi colpevoli americani di aver fatto sparire "prove schiaccianti sull'esistenza delle sirene".  Alcuni parlamentari del M5S nel luglio 2013 hanno depositato una proposta di legge contro le vaccinazioni, richiamandosi a "recenti studi" che avrebbero "messo in luce collegamenti tra le vaccinazioni e malattie specifiche quali leucemia, intossicazioni, infiammazioni, immunodepressioni, mutazioni genetiche trasmissibili, malattie tumorali, autismo e allergie." Il consigliere grillino torinese Davide Bonsi si è detto convinto che i filmati delle decapitazioni Isis fossero "un falso Usa per giustificare all’opinione pubblica i bombardamenti americani."
 
Il senatore pugliese Maurizio Bucarella ha denunciato Pietro Grasso che "disporrebbe sul suo banco di presidente del Senato di un tasto che gli consente di staccare il collegamento video da non far apparire sullo schermo i rappresentanti di Cinque Stelle."
Ma la sintesi piú perfetta del cospirazionismo e complottismo la offre un video della coordinatrice stampa del M5S al parlamento europeo, Monia Benini, che accusa Goldman Sachs e JP Morgan di finanziare i matrimoni gay per ridurre la popolazione mondiale e sostiene che George Soros e la Rockefeller foundation sterilizzerebbero migliaia di persone con vaccini fasulli.

Intervista a Monia Benini - Sterminio Segreto

https://www.youtube.com/watch?v=3B_FJP2OrzQ

Advertisement
Advertisement

Kommentar schreiben

Kommentare

Bild des Benutzers Thomas Strobl
Thomas Strobl 18.12.2016, 23:01

Mein erstes "bitte was, bitte wie?!?"-Erlebnis mit Beppe Grillo hatte ich nicht zufällig im Zusammenhang mit Verschwörungstheorien, die er - noch als Komiker - bei einem Auftritt wohl am Beginn der Nuller-Jahre in Bozen anklingen ließ: Damals hatte er gerade "il web" für sich entdeckt und inszenierte seine überschäumende Zeitgenossenschaft mit Einspielungen auf mehreren Monitoren, unter anderem auch einer Extrem-Vergrößerung eines Bildausschnitts aus einem Disney-Comic, in dem er - unter Aufbringung gehöriger Mengen von dirty old man-Phantasie - die Konturen einer nackten Frau zu erkennen glaubte. "Chissà cosa fanno con i cervelli dei nostri bambini, questi...!" Was seither mit den "cervelli" seiner Anhänger*innen passiert ist, ist unter anderem der Tagespresse zu entnehmen.

Bild des Benutzers Christian Mair
Christian Mair 19.12.2016, 08:45

Steigern soziale Netzwerke im Internet Pluralismus und Meinungsvielfalt oder hören wir online nur noch unsere eigene Meinung?
Eine interessante Analyse dazu und eine Anleitung zu Auswegen aus diesen sogenannten Echokammern oder gar Echobunkern unter : https://perspective-daily.de/article/140/AMVmaWJs
"In diesen Echobunkern hört man nur noch sich selbst und nimmt anders lautende Öffentlichkeit gar nicht mehr wahr. Dadurch entsteht ein verkehrtes Weltbild: Das Eigene wird zum Allgemeingültigen; was in der Gesellschaft als allgemeingültig angesehen wird, wird als abnormal wahrgenommen. So halten sich Gerüchte und Falschmeldungen in Echobunkern länger; Gegenreden finden kaum statt. Das bestärkt auch Verschwörungstheorien, inklusive Radikalisierung der Mitglieder. Wozu das führen kann, haben vor kurzem die selbsternannten Reichsbürger demonstriert." aus (https://perspective-daily.de/article/140/AMVmaWJs)
---

Bild des Benutzers Paolo Gelmo
Paolo Gelmo 21.12.2016, 16:07

I Complottisti nel M5S ce ne sono parecchi ma di certo ce ne sono molti in tutti i partiti. Pensiamo solo a quanto siano ancora accettate a sinistra le teorie del complotto sull’11 settembre.

Complottisti o meglio i dietrologi sono sempre al lavoro. L’attività principale è quella di trasformare sempre e comunque, gli effetti di un’azione in terribili e premeditati obbiettivi. Ad esempio un improvviso acquazzone coglie di sorpresa gente per strada? Il cospirazionista al lavoro cercherà di capire chi ha provocato la pioggia, chi ha lasciato senza informazioni la gente e perché, adducendo come prova “la gente per strada si è bagnata”. Cosa per altro vera.

Contestare le teorie cospirazioniste è difficile perché si passa per sprovveduti: “ Ma come? Tu credi che tutto sia limpido? Che tutti siano sinceri? Ma non sai che… Ma non vedi che..”. Eccetera, eccetera. Così si sta zitti o peggio, anche se poco convinti, si annuisce consentendo che queste bufale si diffondano.
D’accordo, gli strateghi esistono ma esistono anche le conseguenze imprevedibili di azioni che avevano altri obbiettivi oppure conseguenze di casi fortuiti. Il mondo è un po’ più complesso di quanto immagina un complottista.

Ben venga, quindi, l’articolo di Mumelter che mettete in fila una serie di bufale colossali. Qualcuno comincerà a pensare in modo più razionale?

Bild des Benutzers Andrea Terrigno
Andrea Terrigno 21.12.2016, 17:42

Rieder+fb= ahahahah! scrivi, posta, autoconvinciti.

Advertisement
Advertisement
Advertisement