Image Of The Day

Tra le categorie più sfortunate che popolano il regno animale, e che in questo periodo troviamo spesso all'interno di case e giardini, il primato va sicuramente ai poveri tipulidi. Sono insetti del tutto innocui, non pungono e non possono recare danno alcuno a persone, piante e coltivazioni. Tuttavia, dal momento che assomigliano molto alle zanzare giganti, le cosiddette Culicidae, si pensa erroneamente che possano essere anch’essi ematofagi e per questo costituire un pericolo. E invece la tipula da adulta vive talmente poco che non pensa nemmeno a nutrirsi. Ha senso ucciderli? Si direbbe proprio di no. Lasciamoli in pace :) - Foto: GreenMe
“A nome del Gruppo per le Autonomie, porgo al Presidente Mattarella i più calorosi auguri di buon compleanno. Grazie Presidente per il suo costante impegno a tutela del Paese e della Costituzione e per l'essere sempre stato, soprattutto in questi mesi così difficili, un punto di riferimento per tutti quanti” - gli auguri di Julia Unterberger a Sergio Mattarella cheil 23 luglio 2021 compie 80 anni. - Foto: Quirinale
“Alto Adige??? Belluno prego!!! Cmq grazie per la pubblicità!!!” Die Fans von Senfter Speck nehmen es mit Humor. Der Südtiroler Speckhersteller wirbt auf seiner Facebookseite für einen “Sommer im Herzen von Südtirol” – mit dem Alleghe-See und der Ortschaft Masarè di Roca Pietore, die in der Provinz Belluno im Veneto liegen. - Foto: Facebook/Senfter Speck
Wer wird siegen: Der Verstand oder Corona?, fragt sich der Zeichner - Foto: Rudi Moling
Die Starkregenfälle im Westen Deutschlands haben in Erfstadt-Blessem nahe Köln Häuser massiv unterspült. Drei Tage nach den verheerenden Unwettern liegt die Zahl der Toten in Deutschland bei 133. - Foto: Rhein-Erft-Kreis
#NONSONODACCORDO Dopo quattro anni, migliaia di morti e oltre 60mila persone catturate in mare e riportate indietro dalla sedicente guardia costiera libica, il Parlamento ha rinnovato il controverso Patto Italia - Libia (voluto allora dall’ex ministro PD Marco Minniti) per proseguire il finanziamento e la cooperazione con le autorità di Tripoli, nonostante non vi sia mai stata alcuna garanzia sul rispetto effettivo dei diritti umani delle persone migranti. Numerose realtà sociali, con una benda simbolica per “non chiudere gli occhi di fronte alle barbarie”, stanno denunciando le responsabilità delle autorità italiane nelle continue stragi che si stanno susseguendo nel Mediterraneo centrale, assieme alle sistematiche violazioni dei diritti umani a cui vengono sottoposti migranti e rifugiati intrappolati in Libia. - Foto: Sea Watch
Am Dienstag überquerten mehrere Gewitterfronten mit Starkregen und Hagelschlag die Landeshauptstadt Bozen. Innerhalb kurzer Zeit kam es dadurch zu ca. 80 Einsätzen der Feuerwehren – vor allem wegen Überschwemmungen. Aber auch Bäume stürzten um. In Gries deckte der starke Wind ein Hausdach ab. - Foto: FF Gries
Dopo l'approvazione alla Camera e dopo aver passato otto mesi in commissione Giustizia a causa dell’ostruzionismo della Lega Salvini, oggi il DdL Zan approda in Senato. L'iniziativa di legge prevede l’estensione dei reati di istigazione e propaganda “per motivi di discriminazione razziale, etnica e religiosa”, puniti dalla legge Mancino, anche a motivi legati al sesso, genere, orientamento sessuale, identità di genere o disabilità, nonché di applicare le aggravanti previste sempre dalla stessa Mancino a chi istiga a compiere, o commette in prima persona, atti di violenza e discriminazione fondati sulle medesime ragioni. La seduta è stata convocata alle 16.30, ma c’è il rischio concreto che oggi non si arrivi nemmeno a discuterlo: Italia Viva fa l'occhiolino a chi sta ancora più a destra e parla di inserire nuovi emendamenti per "annacquarlo" al fine di convincere al voto proprio coloro, a destra ma non solo, che vedono nel DdL Zan un progetto liberticida. Come finirà? - Foto: avanti live
Dopo l'approvazione alla Camera e dopo aver passato otto mesi in commissione Giustizia a causa dell’ostruzionismo della Lega Salvini, oggi il DdL Zan approda in Senato. L'iniziativa di legge prevede l’estensione dei reati di istigazione e propaganda “per motivi di discriminazione razziale, etnica e religiosa”, puniti dalla legge Mancino, anche a motivi legati al sesso, genere, orientamento sessuale, identità di genere o disabilità, nonché di applicare le aggravanti previste sempre dalla stessa Mancino a chi istiga a compiere, o commette in prima persona, atti di violenza e discriminazione fondati sulle medesime ragioni. La seduta è stata convocata alle 16.30, ma c’è il rischio concreto che oggi non si arrivi nemmeno a discuterlo: Italia Viva fa l'occhiolino a chi sta ancora più a destra e parla di inserire nuovi emendamenti per "annacquarlo" al fine di convincere al voto proprio coloro, a destra ma non solo, che vedono nel DdL Zan un progetto liberticida. Come finirà? - Foto: avanti live
ohne Worte - Foto: Poste italiane
Im Trentino hat der Hobbyfotograf und Naturliebhaber Massimo Vettorazzi eine seltene Begegnung festgehalten: Um 6 Uhr früh laufen sich Bär und Wolf über den Weg – und tappen dabei in Vettorazzis Fotofalle. - Foto: Massimo Vettorazzi
Il 9 luglio del 2004 il Tribunale dell’Aia ha dichiarato illegale il muro costruito da Israele in Cisgiordania, sostenendo che “l'edificazione del Muro che Israele, potenza occupante, è in procinto di costruire nel territorio palestinese occupato, ivi compreso l'interno e intorno a Gerusalemme Est, e il regime che gli è associato, sono contrari al diritto internazionale”. La decisione è stata approvata con 14 voti favorevoli e solo uno contrario, quello del giudice americano Thomas Buerghenthal. Il muro ha un impatto molto forte sulla vita della popolazione palestinese: basti pensare che migliaia di persone sono costrette a sottoporsi quotidianamente a estenuanti controlli ai checkpoint controllati dall’esercito per potersi recare a lavorare al di là della barriera. Ma come nasce? Dal 2002, a due anni dalla seconda Intifada, lo stato israeliano ha intrapreso la pianificazione di una barriera di separazione in Cisgiordania della lunghezza di 764 chilometri, con lo scopo formale di prevenire attentati, la cui quasi totalità viene però costruita interamente su territori riconosciuti come palestinesi e favorendo a sua volta l’espansione di nuovi insediamenti israeliani, dichiarati illegittimi dalla stessa comunità internazionale. - Foto: Lushsux
Die Wechselkröte (rospo smeraldino) ist eine EU-rechtlich geschützte Tierart, die in Südtirol vor allem im Süden des Bozner Flughafens angesiedelt ist. Mit dem Ausbau der Landebahn werden große Teile ihres Lebensraums in Südtirol zerstört. Die zuständige Landesrätin Maria Hochgruber Kuenzer bestreitet jedoch eine Verletzung der europäischen FFH-Richtlinien zum Artenschutz. Die Grünen haben drei Landtagsanfragen zum Thema eingebracht, die letzte der Antworten steht noch aus. - Foto: herpeton
114 anni fa nasceva l’artista e rivoluzionaria messicana Frida Kahlo. Famosi i suoi inconfondibili ritratti, altrettanto nota la sua vita travagliata e l’intensa storia d’amore con il pittore muralista Diego Rivera. Meno conosciuto è invece il suo impegno politico nella storia rivoluzionaria messicana e non solo, che ne hanno anzi fortemente influenzato il percorso artistico. Frida sebbene fosse nata il 6 luglio del 1907, affermava di esser nata nel 1910, anno della sollevazione popolare contro l’oligarchia latifondista e la dittatura di Porfirio Diaz. Sostenne economicamente i soldati messicani a fianco dei Republicanos durante lo scoppio della Guerra civile spagnola del ‘36 e si impegnò personalmente ad accogliere Leon Trotsky esiliato l’anno successivo da Josef Stalin. Il suo impegno politico venne ritratto nel 1928, anno che coincide con la sua iscrizione al Partito Comunista Messicano, dal marito Rivera nel pannello affrescato per i muri del Ministero dell’Educazione, in cui la Kahlo viene rappresentata nell’atto di distribuire armi al popolo in rivolta, assieme Julio Antonio Mella e David Alfaro Siqueiros e alla fotografa e rivoluzionaria italiana Tina Modotti. - Foto: Archivio
Raffaella Carrà faceva scuola di autodeterminazione insegnando la bellezza dell'amore, quello libero e fatto da Trieste in giù. Lo ha fatto con un corpo, con una voce ma soprattutto con quell'ombelico, che ha fatto irruzione e sconvolto quella Rai (e quindi quella parte d'Italia) che voleva vivere e morire democristiana. Lo ha fatto dopo accompagnando quelle generazioni che ancora oggi chiamano diritti ballando sulle sue note, diventando madrina indiscussa delle lotte transfemministe ed LGBT+. - Foto: Rai
Hinter uns liegt ein Juni, der so heiß war wie selten zuvor. Nur zwei Mal – 2009 und 2013 – wurden höhere Temperaturen aufgezeichnet. Am heißesten war es am 28. Juni mit 34,9 °C in Gargazon, am kühlsten am 1. Juni in Welsberg mit 0,9 Grad. - Foto: Othmar Seehauser
Auch Vertreter aus Südtirol, nämlich von der Patientenorganisation Cannabis Social Club Bozen nahmen am Mittwoch an dem Sit-In vor dem Gesundheitsministerium für in Rom teil, bei denen Patientenorganisationen aus ganz Italien gegen die dramatische Situation vieler Patienten mit der Versorgung mit Medizinischem Cannabis protestierten. Im Vorfeld erging ein Schreiben mit der Bitte um Unterstützung an die politischen Vertreter von Südtirol in Rom. - Foto: Cannabis Social Club
Mit der Hitze schmilzt das Corona-Eis! (cit. Rudi Moling) - Foto: Rudi Moling
Der aufblasbare Kubus der KlimaHaus Agentur, der das Volumen einer Tonne CO2 darstellt, ist auf Italienreise. Vor Kurzem war er in Arona (Provinz Novara) am Lago Maggiore. Jeder Italiener stößt durchschnittlich mehr als 7 Tonnen CO2 pro Jahr aus. - Foto: KlimaHaus Agentur
Die Stiftung Bozner Schlösser hat den Fotowettbewerb “Bilderwelten auf Schloss Runkelstein - Wildtiere und ihr Lebensraum” gestartet. Bis 31. August können Fotos von Südtirols Fauna in ihrem natürlichen Umfeld eingereicht werden. Die besten Bilder werden zusammen mit der Ausstellung “Mensch und Jagd in Alttirol” gezeigt. Informationen und Teilnahmebedingungen: www.runkelstein.info/ausstellungen - Foto: Stiftung Bozner Schlösser
Von Sophia Kobald vom Kunstgymnasium Meran stammt das Sieger-Logo für den Arbeitsschwerpunkt "Übern Zaun g'schaut" des Referats Volksmusik in der Landesdirektion deutsche und ladinische Musikschule. "Neue Perspektiven, Ideen und das Zusammenwirken zwischen neuen und traditionellen Strömungen: Diese Punkte soll mein neu entwickeltes Logo über oder auch durch den Zaun geschaut widerspiegeln", erklärt Kobald. - Foto: Sophia Kobald
Salto fact: Negli ultimi anni i veicoli sull'A22 sono aumentati costantemente. Poi il crollo durante l'anno della pandemia: 20 Millioni di macchine in meno. - Foto: Sheldon.studio
Gesehen am Bozner Obstmarkt. - Foto: Paldino & Bedin
Die Landesregierung hat dem Vorschlag der Stadt Bozen zugestimmt, auf dem Hügel der Weisen einen Baum nach Lidia Brisca Menapace zu benennen. - Foto: Stadtgemeinde Bozen
Salto fact: 770 Personen sind 2020 mit Covid-19 verstorben. Nur etwa 40 Prozent der Verstorbenen zwischen 60 und 90 Jahren waren Frauen. - Foto: Sheldon.studio