Image Of The Day

Secondo il tecnico faunistico Davide Righetti quella in foto è un’impronta lasciata la scorsa settimana a qualche chilometro di distanza da Passo Palade. Lo scatto è stato fatto durante un’interessante escursione organizzata dal Museo di Scienze naturali di Bolzano. Le impronte di lupo sono spesso indistinguibili da quelle di cani di grossa taglia, ma in questo caso la certezza viene dal punto in cui è stata rilevata. - Foto: Salto.bz Fabio Gobbato
#saltofact: Während die Wahrscheinlichkeit, dass Frauen berufstätig sind, im Fall von neugeborenen Kindern sinkt, ist bei Männern das Gegenteil der Fall. - Foto: Sheldon.studio
#saltofact: Während die Wahrscheinlichkeit, dass Frauen berufstätig sind, im Fall von neugeborenen Kindern sinkt, ist bei Männern das Gegenteil der Fall. - Foto: Sheldon.studio
Oggi, 3 ottobre, si celebra la Giornata nazionale in memoria delle vittime della migrazione. Sono passati otto anni, da quel giorno che ha visto 368 donne, uomini e bambini morire in un naufragio a poche miglia dal Porto di Lampedusa. Nessuna indagine o inchiesta in merito a presunti ritardi e omissioni è stata mai avviata sebbene la Guardia costiera abbia impiegato circa un'ora prima di raggiungere il peschereccio. I superstiti sono invece stati iscritti nel registro degli indagati e accusati per aver violato il reato di clandestinità sulla base della normativa allora vigente. Da quel giorno a oggi, sono più di 20,000 (alcune fonti parlano di 25,000) le persone che in quelle acque hanno continuato a perdere la vita. - Foto: .
Oggi, 30 settembre, il tribunale di Locri ha condannato Mimmo Lucano a 13 anni e 2 mesi di carcere, il doppio di quanto richiesto dal Pubblico Ministero. L’ex sindaco di Riace, diventato famoso in tutto il mondo per aver creato un modello di accoglienza unico nel suo genere, è stato ritenuto colpevole di associazione a delinquere finalizzata al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, truffa, peculato e abuso d’ufficio. "Sono amareggiato, mi aspettavo una formula ampia di assoluzione. – ha commentato alla stampa –. Non ho proprietà e non ho nulla. Ho speso la mia vita per rincorrere i miei ideali, contro le mafie. Mi sono immaginato di contribuire al riscatto della mia terra ma oggi finisce tutto. È una cosa pesantissima. Non so se per i delitti di mafia ci siano sentenze così. Voglio ringraziare gli avvocati che mi hanno difeso gratuitamente in un momento in cui io non avevo nemmeno i soldi per pagare il legale che avrebbe dovuto seguire i miei processi". - Foto: Mimmo Lucano
Stamane (20 settembre) sulla porta d'ingresso della sede di salto.bz è apparso un adesivo che prende di mira i toponimi "falsificati, manipolati e quindi pseudoitaliani" del Sudtirolo. Spesso lo si trova attaccato su mappe e cartelli – ma forse "Salto" è stato confuso col nome italiano del Salten... - Foto: Salto.bz
"Die Menschheit kann und will die Terroranschläge nicht vergessen", schreibt der Zeichner 20 Jahre nach dem 11. September 2001, als zwei Flugzeuge in das World Trade Center in New York gesteuert wurden. Dabei starben fast 3.000 Menschen. - Foto: Rudi Moling
Ein Traktor mit Leitern und Rutsche, zwei neue Schaukeln installiert. auf denen Eltern gemeinsam mit ihrem Kind schaukeln können, ein Spinnerboard und eine Spinnerbowl für das Gleichgewichts-Training: Im Bozner Petrarca-Park stehen jetzt neue Spielgeräte bereit. - Foto: Stadtgemeinde Bozen
"Die Jugend will nicht mehr in der virtuellen Welt leben." Die Zeichnung von Rudi Moling zum Schulanfang. - Foto: Rudi Moling
Von der Impfung in die Therme: Am Sonntag, 5. September, erhalten alle, die sich am Meraner Thermenplatz impfen lassen, ein Gratis-Tagesticket für die Therme Meran. Die Aktion läuft von 8.30 bis 17.30 Uhr. Geimpft werden 700 Impfdosen von BioNTech/Pfizer und Johnson & Johnson. Mitzubringen ist ein gültiger Ausweis, die Gesundheitskarte, den ausgefüllten Anamnesebogen und die Einwilligungserklärung. - Foto: Therme Meran AG
Im Rahmen von Breathe hat Cidrez das IPES-Gebäude im Bozner Don Bosco Viertel in ein urbanes Kunstwerk verwandelt. - Foto: breathe!
Il 25 agosto 1609 Galileo Galilei mostra il primo telescopio della storia - Foto: web
- Foto: Sheldon Studio
"Zum Thema Südtirol im August", schreibt der Karikaturist Rudi Moling. "Die Touristen können die Akkus aufladen." - Foto: Rudi Moling
Ein großer Erfolg ist Schmetterlingsforscher*innen aus Deutschland, Österreich und der Schweiz im Nationalpark Stilfserjoch gelungen: Nach 86 Jahren konnte der verschollene "Wehrlis Gletscherspanner" (Psodos wehrlii Vorbrodt, 1918) wieder beobachtet werden. Der Wehrlis Gletscherspanner ist die einzige Schmetterlingsart der Alpen, die ausschließlich über der Schneegrenze lebt und dort ihre gesamte Entwicklung vollzieht - Foto: Robert Trusch, SMNK
Der Landesfeuerwehrverband erinnert an das Hochwasser in Klausen vor 100 Jahren: "Am Abend des 9. August 1921 wurde die Stadt Klausen von der bislang verheerendsten Unwetterkatastrophe in ihrer Geschichte heimgesucht. Nach einem schweren Unwetter schwoll der Tinnebach zu einer gewaltigen Schlammlawine an, die alles unter sich begrabend zu Tale stürzte und an der Einmündung in Klausen das Flussbett des Eisacks vermurte. Innerhalb von einer halben Stunde bildete der Eisack einen Rückstau, der noch zwei Kilometer weiter flussaufwärts spürbar war. Im Stadtgebiet selbst stieg der Fluss in kürzester Zeit um nahezu zehn Meter an. Leider kamen auch zwei Personen ums Leben und die Schäden an Hab und Gut waren enorm. Die Aufräumarbeiten zogen sich über zwei Jahre hin." - Foto: Stadtarchiv Klausen
40 Jugendliche, 550 Kilometer gewandert und dabei 70 Kilogramm Müll gesammelt: Das ist die Bilanz des Umweltporjekts "Klaub au" auf Meran 200. In einer Woche haben die Jugendlichen 35 Müllsäcke mit Abfällen entlang und abseits der Wanderwege gefüllt, 100 Atemschutzmasken und 50 Hundekotsäckchen eingesammelt. - Foto: Meran 2000
Mehr als ihr denkt: Vor Kurzem traf sich das salto-Team zur Klausur am Stanglerhof bei St. Konstantin. Un'occasione per analizzare, conoscersi e discutere dei grandi cambiamenti in vista. Stay tuned! - Foto: Othmar Seehauser
Sebastian Vettel hat beim Formel-1-Rennen in Ungarn am Sonntag ein starkes Zeichen gesetzt: Während der ungarischen Hymne zu Rennbeginn trug er Regenbogen-Maske und -Shirt – als Kritik an der ungarischen Regierung von Viktor Orbán für deren Umgang mit Homosexuellen und der LGBTQ+-Community. Dafür wurde der deutsche Formel-1-Pilot von der Rennleitung verwarnt. "Ich würde es wieder tun", sagte Vettel gegenüber Journalisten. - Foto: Twitter
Der Zeichner hat eine neue olympische Disziplin ausgemacht: "Der Versuch eines Weltrekords in Tokio: Corona wird in den All geschleudert!" - Foto: Rudi Moling
Il 22enne giapponese Yuto Horigome ha vinto (in casa) la prima medaglia d’oro nello skateboard nella storia delle Olimpiadi. L'atleta nipponico ha totalizzato 37,18 punti nella finale maschile di street, sport ammesso per la prima volta nel programma olimpico proprio ai Giochi di Tokyo. - Foto: gazzetta dello sport
“Papà doveva essere aiutato, non ammazzato” Si è svolta ieri la manifestazione a Voghera per l’assassinio di Younes El Boussettaoui, che oltre a perdere la vita ha perso anche la propria identità diventando “il marocchino”, “il pregiudicato”, “quello che è stato sottoposto a TSO”, così come riportato da diversi media che hanno ricalcato le dichiarazioni e i contenuti social dai toni giustificatori della Lega. A guidare le migliaia di persone che hanno raggiunto il comune pavese è stata la sorella Bahija El Bossettaoui che dal megafono ha urlato la propria rabbia e la volontà di ottenere giustizia. “Assassino, assassino” è il coro che a più ripartite si è levato spontaneamente dal corteo contro Massimo Adriatici, l’ex poliziotto e assessore della Lega con delega alla sicurezza, che ha sparato al petto del 39enne e che adesso si trova ai domiciliari con l’accusa di eccesso doloso di legittima difesa. I vertici del partito non hanno preso alcuna distanza. Matteo Salvini ha anzi dichiarato che è del tutto normale andare in giro con una pistola regolarmente detenuta e che la vittima era ritenuta problematica. - Foto: La Stampa
“Papà doveva essere aiutato, non ammazzato” Si è svolta ieri la manifestazione a Voghera per l’assassinio di Youns El Boussetaoui, che oltre a perdere la vita ha perso anche la propria identità diventando “il marocchino”, “il pregiudicato”, “quello che è stato sottoposto a TSO”, così come riportando diversi media che hanno ricalcato le dichiatazioni e i contenuti social dai toni giustificatori della Lega. A guidare le migliaia di persone che hanno raggiunto il comune pavese è stata la sorella Bahija El Bossettaoui che dal megafono ha urlato la propria rabbia e la volontà di ottenere giustizia. “Assassino, assassino” è il coro che a più ripartite si è levato spontaneamente dal corteo contro Massimo Adriatici, l’ex poliziotto e assessore della Lega con delega alla sicurezza, che ha sparato al petto del 39enne e che adesso si trova ai domiciliari con l’accusa di eccesso doloso di legittima difesa. I vertici del partito non hanno preso alcuna distanza. Matteo Salvini ha anzi dichiarato che è del tutto normale andare in giro con una pistola regolarmente detenuta e che la vittima era ritenuta problematica. - Foto: La Stampa
Tra le categorie più sfortunate che popolano il regno animale, e che in questo periodo troviamo spesso all'interno di case e giardini, il primato va sicuramente ai poveri tipulidi. Sono insetti del tutto innocui, non pungono e non possono recare danno alcuno a persone, piante e coltivazioni. Tuttavia, dal momento che assomigliano molto alle zanzare giganti, le cosiddette Culicidae, si pensa erroneamente che possano essere anch’essi ematofagi e per questo costituire un pericolo. E invece la tipula da adulta vive talmente poco che non pensa nemmeno a nutrirsi. Ha senso ucciderli? Si direbbe proprio di no. Lasciamoli in pace :) - Foto: GreenMe
“A nome del Gruppo per le Autonomie, porgo al Presidente Mattarella i più calorosi auguri di buon compleanno. Grazie Presidente per il suo costante impegno a tutela del Paese e della Costituzione e per l'essere sempre stato, soprattutto in questi mesi così difficili, un punto di riferimento per tutti quanti” - gli auguri di Julia Unterberger a Sergio Mattarella cheil 23 luglio 2021 compie 80 anni. - Foto: Quirinale