Gnecchi
pd
Advertisement
Advertisement
L'intervista

“Lotti? La rovina del Pd altoatesino”

L’ex deputata Luisa Gnecchi sulla condotta del fedelissimo di Renzi, la scia di polemiche sulla segreteria nazionale dem, il nuovo incarico e il promessificio di Salvini.
Advertisement
Advertisement
Salto Plus

Cara lettrice, caro lettore,

questo articolo si trova nell’archivio di salto.bz!

Abbonati a salto.bz e ottieni pieno accesso ad un giornalismo affermato e senza peli sulla lingua.

Noi lavoriamo duramente per una società informata e consapevole. Attraverso vari strumenti si cerca di sostenere economicamente questo sforzo. In futuro vogliamo dare maggior valore i nostri contenuti redazionali, e per questo abbiamo introdotto un nuovo salto-standard.

Gli articoli della redazione un mese dopo la pubblicazione si spostano nell’archivio di salto. Dal primo gennaio 2019 l’archivio è accessibile solo dagli abbonati.

Speriamo nella tua comprensione,
Salto.bz

Abbonati

Già abbonato/a? Accedi e leggi!

Advertisement

Weitere Artikel zum Thema...

Luisa Gnecchi
Südtirolfoto/Othmar Seehauser

Aggiungi un commento

Ritratto di Karl Trojer
Karl Trojer 19 Giugno, 2019 - 10:13

Vero, il PD non ha bisogno di un´uomo forte a cui tutti hanno da obbedire. Il PD rimanga un partito democratico ! Ritengo che sia essenziale esplicare bene come si gestisce la democrazia: 1. Rispetto reciproco, 2. Apprezzamento delle diversità, 3. Partecipazione con larga discussione interna sui temi (tralasciando i personalismi), 4. Decisioni chiare, trasparenti e comprensibili per la gente, con rispetto delle regole prestabilite (statuto, codice etico) , quindi decide la maggioranza delle persone (non delle "correnti") presenti e tutti sostengono queste decisioni senza contrastarle nei meass-media. 5. Solo il Segretario, candidato premier, rappresenta il PD verso l´esterno. 6. Nel PD non ci sia posto per delle "correnti" che sempre hanno come prima meta quella di difendere se stesse e non il cercare dei compromessi per il bene comune (la politica è l´arte dei compromessi, dove "compremesso" non significa di tutto un pò meno, ma il meglio di tutto). Le correnti creano muri e fossalizzano la politica. 7. Il PD intensifichi il contatto diretto con i cittadini, 8. Il PD si esprima chiaramente per un´ EUROPA sempre più unita, solidale e forte; per la creazione di uno Stato Federale EU, che verso l´esterno si presenti con una voce e verso l´interno ottimizzi il concetto di sussidiarietà dall´alto verso il basso e viceversa. Auguri a Luisa Gnecchi ed a Zingaretti !!!

Advertisement
Advertisement
Advertisement