Advertisement
Advertisement
Elezioni

“Che ci fanno i massoni nel comune di Bolzano?”

La capolista M5S Maria Teresa Fortini ha controllato la lista dei massoni d’Italia, trovandovi alcuni nomi riconducibili alla campagna elettorale in atto nel capoluogo.
Di
Ritratto di Luca Sticcotti
Luca Sticcotti28.04.2015
Advertisement
Salto Plus

Cara lettrice, caro lettore,

questo articolo si trova nell’archivio di salto.bz!

Abbonati a salto.bz e ottieni pieno accesso ad un giornalismo affermato e senza peli sulla lingua.

Noi lavoriamo duramente per una società informata e consapevole. Attraverso vari strumenti si cerca di sostenere economicamente questo sforzo. In futuro vogliamo dare maggior valore i nostri contenuti redazionali, e per questo abbiamo introdotto un nuovo salto-standard.

Gli articoli della redazione un mese dopo la pubblicazione si spostano nell’archivio di salto. Dal primo gennaio 2019 l’archivio è accessibile solo dagli abbonati.

Speriamo nella tua comprensione,
Salto.bz

Abbonati

Già abbonato/a? Accedi e leggi!

Advertisement
Advertisement

Aggiungi un commento

Ritratto di Gerhard Mumelter
Gerhard Mumelter 28 Aprile, 2015 - 12:44
Vielleicht sollte man Maria Teresa Fortini daran erinnern, dass die unseligen Zeiten vorüber sind, in denen Freimaurer und Juden verfolgt und ins KZ gebracht wurden.....
Ritratto di Peter Grünfelder
Peter Grünfelder 29 Aprile, 2015 - 10:14
Lieber Gerhard, dann erinnere ich auch dich daran, dass Objektivität anders aussieht.
Ritratto di Peter Grünfelder
Peter Grünfelder 29 Aprile, 2015 - 10:15
Verstehen würde ich deine Reaktion, wenn du ein Freimaurer wärst. :D
Ritratto di Hannes Obermair
Hannes Obermair 28 Aprile, 2015 - 13:50
Unsägliche Big-Sister-Mentalität, aber keine Überraschung bei den immer wieder erstaunlich faschistoiden Grillini. Nun ist im Bozner Wahlkampf - nach der Casapoundunterstützung für Benussi - wohl der absolute Tiefpunkt erreicht. Im Antimasonismus fanden in Italien schon im letzten Jahrhundert die katholische Kirche und der Faschismus eine ideologische Brücke, die am 19. Mai 1925 zum De-facto-Verbot der Freimaurerei durch Mussolini führte... das jährt sich in Kürze zum 90. Mal... wehret den Anfängen!
Ritratto di Maria Teresa Fortini
Maria Teresa Fortini 28 Aprile, 2015 - 15:07
Giudizi trancianti quelli del sig. Gerhard e Hannes che mi meravigliano un pò. L' articolo non riporta tutto quello che scrivo e il titolo non è certo il mio. La riflessione è nata da una mia ricerca sul web sul tema delle donne nelle organizzazioni. Comunque sia mi piacerebbe che vi poneste anche voi la domanda e mi deste una risposta:Un primo cittadino è tenuto a rappresentare la sua città presso le istituzioni o anche presso organizzazioni private che non operano nella sua città? Cosa ha a che fare la massoneria con le istituzioni?” A questo, voi che siete conoscitori della materia mi piacerebbe rispondeste. A questo link trovate è quello che ho scritto e che ho trovato sul web. Se sbaglio correggetemi, senza insultarmi con quegli epiteti però. grazie, saluti cordiali. https://teresabz.wordpress.com/2015/04/27/bolzano-e-la-massoneria-il-potere-che-non-conosci/
Ritratto di Martin B.
Martin B. 28 Aprile, 2015 - 16:55
Ein sehr wertvoller Beitrag für den Wahlkampf *Achtung Ironie*
Ritratto di marco armani
marco armani 28 Aprile, 2015 - 20:46
Ma massoni non erano mica solo diversi martiri del Risorgimento o del nazifascismo... Lo erano anche gli affiliati alla P2 o più recentemente – ma solo in parte – alla cosiddetta P3. E se in un passato ormai lontano la segretezza di queste società si giustificava per ovvi motivi, in una società democratica non si capisce l'opacità che l'avvolge. Di cosa si occupa di preciso la massoneria? Perché tutta questa riservatezza? È un caso che molti massoni siano finiti in importanti inchieste giudiziarie? Esprimere dei dubbi su chi vi aderisce mi pare insomma legittimo.
Advertisement
Advertisement
Advertisement