Il consigliere Pöder, espulso, si rifiuta di lasciare l'aula del consiglio regionale

Advertisement
Advertisement
La decadenza

Uno spettacolo vergognoso

Legge elettorale approvata dalla sola maggioranza dopo che in consiglio regionale erano andate in scena urla, parolacce ed espulsioni.
Di
Ritratto di Luca Sticcotti
Luca Sticcotti30.01.2016
Advertisement
Salto Plus

Cara lettrice, caro lettore,

questo articolo si trova nell’archivio di salto.bz!

Abbonati a salto.bz e ottieni pieno accesso ad un giornalismo affermato e senza peli sulla lingua.

Noi lavoriamo duramente per una società informata e consapevole. Attraverso vari strumenti si cerca di sostenere economicamente questo sforzo. In futuro vogliamo dare maggior valore i nostri contenuti redazionali, e per questo abbiamo introdotto un nuovo salto-standard.

Gli articoli della redazione un mese dopo la pubblicazione si spostano nell’archivio di salto. Dal primo gennaio 2019 l’archivio è accessibile solo dagli abbonati.

Speriamo nella tua comprensione,
Salto.bz

Abbonati

Già abbonato/a? Accedi e leggi!

Noi di salto.bz continuiamo a lavorare sodo anche durante la crisi attuale per fornirvi notizie, analisi e retroscena in modo indipendente e critico. Sostienici e abbonati ora per garantire lunga vita a salto.bz!

Advertisement

Weitere Artikel zum Thema...

Advertisement
Ritratto di Ingo Dejaco
Ingo Dejaco 30 Gennaio, 2016 - 08:32
... ohne Worte ...
Ritratto di Bernd Zagler
Bernd Zagler 30 Gennaio, 2016 - 08:55
...ohne Bildung, Würde & Stil
Ritratto di Willy Pöder
Willy Pöder 30 Gennaio, 2016 - 10:05
Decadenza della politica? (vedasi sopra). Non la si può certamente fissare alla riunione di cui in oggetto. Il processo di decadenza ha già vissuto GRANDI momenti: si pensi soltanto agli scandali più recenti: Sel, pensioni, mega-stipendi, liquidazioni di fine legislatura, privilegi vari, fondi speciali ecc., ecc., ecc.! Certamente non basta una riunione per infangare l'immagine della politica risp. quella dei rappresentanti della stessa. E che ha detto L'ASTAT poco tempo fa: I politici godono di una scarsa fiducia nella popolazione. Sono in buona compagnia con i giornalisti ai quali è stato assegnato dallo stesso Istituto un voto quasi alla pari (sul 35%). È grave!!!
Advertisement
Advertisement
Advertisement