14527574_10210527433603083_1737311970_n.jpg
Salto.bz
Advertisement
Advertisement
Immigrazione

“Non sulla pelle delle persone”

Paolo Valente (Caritas) critica aspramente le modifiche ai criteri di accoglienza per i migranti decisi dalla Provincia. Sospeso il servizio consulenza profughi.
Advertisement
Advertisement

Caro lettore, cara lettrice,

quanto è importante per voi un giornalismo indipendente?

Questo articolo si trova nell’archivio di salto.bz, ed è accessibile esclusivamente ad abbonati e sostenitori.
Se deciderete di sostenere salto.bz potrete ricevere più di 5 anni di giornalismo critico!
Non siete ancora in possesso di alcun abbonamento?

Già a partire da un mini-abbonamento di 12 Euro per un anno potrete avere accesso a tutti gli articoli su salto.bz. Scegliete adesso il vostro abbonamento!

Naturalmente saremo felici anche di un contributo più generoso. Le vostre donazioni ci permettono infatti di poter rimanere indipendenti e di sostenere i costi correnti e gli investimenti per il futuro.

Abbonatevi ora!

Se invece avete già sottoscritto un abbonamento a salto.bz ma non disponete di alcun accesso, scriveteci semplicemente a info@salto.bz

Gli articoli redazionali pubblicati su salto.bz e online da più di 6 mesi, sono visibili solo a pagamento. Grazie per il vostro interesse ed il vostro sostegno.

Siete già abbonati a salto.bz? Scriveteci a info@salto.bz

Advertisement

Weitere Artikel zum Thema...

Aggiungi un commento

Ritratto di Maximilian Benedikter
Maximilian Benedikter 1 Ottobre, 2016 - 08:04
Le persone dell'ufficio consulenza profughi sono persone competenti e molto impegnate, che nei ultimi mesi hanno sopportato un carico di lavoro ed emozionale pesantissimo. Con grande senso di responsabilità hanno sempre cercato di trovare soluzioni dignitose. Quando non ci riuscivano tornavano a casa con in mente e nell'animo gli sguardi preoccupati di bambini e adulti. Piena solarità ai operatori della Caritas, settore profughi! Grazie e adesso basta indifferenza.
Ritratto di Massimo Mollica
Massimo Mollica 1 Ottobre, 2016 - 12:38
Una delle pagine più vergognose della mia terra dalla fine della seconda guerra mondiale. E qui mi fermo perché è meglio.
Advertisement
Advertisement
Advertisement