panoramamagasa.jpeg
Wikipedia
Magasa, comune bresciano di 137 abitanti, è tra i destinatari del Fondo comuni confinanti
Advertisement
Advertisement
Frontiere nascoste

Il Fondo del vicino è sempre più ricco

Il Fondo destinato ai Comuni di confine del Veneto e della Lombardia per allinearsi a servizi e infrastrutture del Trentino-Alto Adige accontenta tutti. Tranne i vicini.
Advertisement
Salto Plus

Cara lettrice, caro lettore,

questo articolo si trova nell’archivio di salto.bz!

Abbonati a salto.bz e ottieni pieno accesso ad un giornalismo affermato e senza peli sulla lingua.

Noi lavoriamo duramente per una società informata e consapevole. Attraverso vari strumenti si cerca di sostenere economicamente questo sforzo. In futuro vogliamo dare maggior valore i nostri contenuti redazionali, e per questo abbiamo introdotto un nuovo salto-standard.

Gli articoli della redazione un mese dopo la pubblicazione si spostano nell’archivio di salto. Dal primo gennaio 2019 l’archivio è accessibile solo dagli abbonati.

Speriamo nella tua comprensione,
Salto.bz

Abbonati

Già abbonato/a? Accedi e leggi!

Advertisement

Weitere Artikel zum Thema...

Gian Antonio Stella
web
salto Gespräch

Per un patriottismo mite

zaia_maroni.jpg
Regione Veneto
schermata_2016-12-01_alle_19.07.28.png
La giusta distanza
richiedenti asilo

La giusta accoglienza

Advertisement

Aggiungi un commento

Ritratto di Benno Kusstatscher
Benno Kusstatscher 28 Luglio, 2017 - 08:31

Le frontiere non sono nascoste ma semplicemente dimenticate dai nostri quotidiani. Grazie Valentino.

Ritratto di Valentino Liberto
Valentino Liberto 28 Luglio, 2017 - 10:32

Il mio era un riferimento alla ricerca "La frontiera nascosta. Ecologia ed etnicità fra Trentino e Sudtirolo" pubblicata dagli etnografi John W. Cole e Eric R. Wolf nel 1974: https://it.wikipedia.org/wiki/La_frontiera_nascosta

Ritratto di Benno Kusstatscher
Benno Kusstatscher 28 Luglio, 2017 - 13:32

Fatto bene

Ritratto di gianluca rossi
gianluca rossi 28 Luglio, 2017 - 09:55

La politica dei fondi di confine non è e non potrà mai essere la soluzione strutturale al problema dei territori confinanti con le Province di Trento e Bolzano. E' una cura che cerca di salvare un malato grave curando i sintomi invece delle cause della malattia, cause che sono note a tutti. Nel comuni confinanti del bellunese ora ci sono dei bei marciapiedi e le strade vengono asfaltate più spesso, ma la gente continua ad andare via...

Advertisement
Advertisement
Advertisement