Andrea di Michele
Academia.bz
Advertisement
Advertisement
colonialismo

Sudtirolesi brava gente?

1500 soldati di lingua tedesca hanno combattuto a fianco dei fascisti durante la campagna d’Africa. Un convegno per fare i conti con l'altra faccia della nostra storia.
Di
Ritratto di Elisa Brunelli
Elisa Brunelli24.11.2021
Advertisement
Salto Plus

Liebe/r Leser/in,

dieser Artikel befindet sich im salto.archiv!

Abonniere salto.bz und erhalte den vollen Zugang auf etablierten kritischen Journalismus.

Wir arbeiten hart für eine informierte Gesellschaft und müssen diese Leistung finanziell stemmen. Unsere redaktionellen Inhalte wollen wir noch mehr wertschätzen und führen einen neuen Salto-Standard ein.

Redaktionelle Artikel wandern einen Monat nach Veröffentlichung ins salto.archiv. Seit 1.1.2019 ist das Archiv nur mehr unseren Abonnenten zugänglich.

Wir hoffen auf dein Verständnis
Salto.bz

Abo holen

Bereits abonniert? Einfach einloggen!

Ogni abbonamento è un sostegno a un giornalismo indipendente e critico e un aiuto per garantire lunga vita a salto.bz.

Advertisement

Weitere Artikel zum Thema...

Advertisement
Ritratto di a richter
a richter 24 Novembre, 2021 - 17:57

Ho un problema con questa visione. Mi pare di nuovo coloniale.
Noi bianchi decidiamo che il colonialismo fu buono noi bianchi decidiamo che il colonialismo fu un male estremo.
Penso che il colonialismo va letto in una maniera molto piu complessa. Si fu terribile: madamismo, sfruttamento, gas nervini,
Ha lasciato anche la forma di stato e le possibilita (non sempre sfruttate) di crescita che questo offre, ha significato la fine dello schiavismo anche se in tanti stati e stato reintrodotto (penso qua all’Eritrea) e ha rappresentato un periodo di relativa pace se poi confrontato ai macelli, genocidi, guerre interminabili con milioni di morti del immediato periodo postcoloniale.
Non si sentono le voci dell’africa eppure abbiamo tanti immigrati dal continente africano da noi.

Una riflessione. non sono anche loro in fondo parte di questa storia che ci unisce.

Si concordo: e ora di scrivere una storia condivisa

Ritratto di Julian Kofler
Julian Kofler 25 Novembre, 2021 - 18:23

La colpa dell'invasione dell'etiopia è esclusivamente Italiana e non può in nessuno modo essere imputata al Sudtirolo. I pochi soldati sudtirolesi furono obbligati a combattere per un regime fascista che li opprimeva e per una nazione straniera.

Il titolo è completamente fuorviante. Nessun politico sudtirolese ha mai sostenuto l'idea di invadere terre straniere, come invece fecero politici italiani e tedeschi durante i loro fascismi.

Advertisement
Advertisement
Advertisement