Advertisement
Advertisement
Campagna elettorale per le europee

Il selfie di Vespa e Grillo

Show congiunto ieri per i due uomini di spettacolo. Uno prestato alla politica e l'altro prestato dal giornalismo. In rete sono fioccati i commenti, spesso molto 'piccanti'.
Di
Ritratto di Luca Sticcotti
Luca Sticcotti20.05.2014
Advertisement
Salto Plus

Liebe/r Leser/in,

dieser Artikel befindet sich im salto.archiv!

Abonniere salto.bz und erhalte den vollen Zugang auf etablierten kritischen Journalismus.

Wir arbeiten hart für eine informierte Gesellschaft und müssen diese Leistung finanziell stemmen. Unsere redaktionellen Inhalte wollen wir noch mehr wertschätzen und führen einen neuen Salto-Standard ein.

Redaktionelle Artikel wandern einen Monat nach Veröffentlichung ins salto.archiv. Seit 1.1.2019 ist das Archiv nur mehr unseren Abonnenten zugänglich.

Wir hoffen auf dein Verständnis
Salto.bz

Abo holen

Bereits abonniert? Einfach einloggen!

Ogni abbonamento è un sostegno a un giornalismo indipendente e critico e un aiuto per garantire lunga vita a salto.bz.

Advertisement
Advertisement
Ritratto di Alessandro Stenico
Alessandro Stenico 20 Maggio, 2014 - 23:01
Questa sera ho visto sul primo canale tedesco un dibattito tra i due candidati alla presidenza della commissione europea Martin Schultz e Jean-Claude Juncker. Alla Wahlarena di Amburgo sedevano tra il pubblico 174 cittadini di tutte le estrazioni sociali e alcuni giovani elettori i quali hanno posto domande ai due candidati sui temi più disparati. Si è parlato di “Freihandelsabkommen” “Datenschutzabkommen” “Gemeinschafte Europäische Verteidigung” “Humanitäre Hilfe” “Türkei” ed altro. Che differenza tra i dibattiti elettorali in televisione sui programmi italiani incentrati su tematiche nazionali e quelli germanici di respiro più europeo !!
Ritratto di Oskar Egger
Oskar Egger 21 Maggio, 2014 - 07:32
Si, e quale differenza nel tono e nel contegno! C'é speranza nel sentirsi cittadino europeo, specialmente seguendo la visione di una comunitá incentrata sul dialogo e la diplomazia. Mi é piaciuto anche sentire "errato pensare buoni quelli del nord e cattivi quelli del sud", da noi riusciamo ad essere buoni e cattivi giá in quattro gatti.
Advertisement
Advertisement
Advertisement