basket, canestro
Pixabay
Advertisement
Advertisement
Bolzano

Giovani contro anziani a Gries

Problemi al parco Pompei di via Roen: dai residenti la protesta per gli schiamazzi e la musica dei ragazzi che giocano a basket. Interviene il quartiere.
Advertisement
Advertisement

Il campetto da basket attiguo alla scuola Archimede e lasciato aperto è diventato un problema per i residenti che vivono vicino al parco Pompei, nella circoscrizione bolzanina di Gries-San Quirino. Le lamentele provengono da uno dei condomini confinanti con l’area verde. Nel mirino il presunto disturbo dei ragazzi che dopo il gioco si attardano - a quanto pare - con musica e schiamazzi. Il consiglio di quartiere, informato, discute oggi delle eventuali contromisure. “Capisco chi vuole tranquillità nella propria abitazione dopo le 10 di sera” afferma Christoph Buratti (Svp), presidente del rione. “Vedremo di fare qualcosa, magari mettere dei cartelli per vietare il gioco nella tarda serata”.

Capisco  chi vuole tranquillità nella propria abitazione dopo le 10 di sera. Vedremo di fare qualcosa, magari mettere dei cartelli per vietare il gioco nella tarda serata (Christoph Buratti, Svp)

Nell’ordine del giorno del consiglio di stasera è finito l’argomento che riguarda il giardino di via Roen, che contiene un’area giochi, il campetto polivalente in materiale sintetico, con le porte per il calcetto e i canestri per basket e il campo da basket in materiale sintetico condiviso con la scuola Archimede. È proprio quest’ultimo spazio ad essere finito al centro del “contenzioso” tra i residenti - almeno una piccola parte - e i giovani frequentatori. 

 

Parco via Roen, Pompei, Gries, Bolzano, Bozen
Verde urbano: il giardino Pompei di via Roen a Gries-San Quirino, Bolzano, è dotato di area giochi, campetto polivalente in materiale sintetico e campo da basket in materiale sintetico condiviso con la scuola Archimede. Foto: Comune Bz

 

“Mentre il campo da calcetto viene chiuso la sera dal gestore del bar, quello da basket viene lasciato aperto” spiega Buratti. “Ci sono state quindi delle lamentele dall’interno di un condominio adiacente al parco perché dei giovani recano disturbo durante la notte, dopo le 10-11. Giocano a basket, poi magari si fermano lì con musica alta”. Il presidente del rione dice di essere stato contattato da un signore sui 70 anni, che ha reiterato la rimostranza. Per questo il consiglio di quartiere ha messo l’argomento nella scaletta della seduta, che tratterà anche le proposte per la riduzione del traffico a Gries (che confluiranno in un incontro con l’assessora Lorenzini verso la fine del mese).

“Pensavamo che il campo da pallacanestro aperto a tutti fosse una soluzione giusta. Ora vedremo cosa fare per la prossima estate, ad esempio collocare dei cartelli per vietare il gioco durante la tarda serata e la notte”. Giovani vs anziani a Gries, la sfida continua.

Advertisement

Weitere Artikel zum Thema...

Traffico
Gruppo Gries

Kommentar schreiben

Advertisement
Advertisement
Advertisement