grandi.jpg
Coopbund
Advertisement
Advertisement
Cooperative

#smartCoop: strumenti utili per le coop

Coopbund ha lanciato un servizio chiamato #smartCoop per fornire alle cooperative una serie di strumenti per diventare “smart”
Advertisement

L’esperienza del coronavirus ci sta insegnando quanto siano importanti le nuove tecnologie per mantenerci aggiornati e in contatto, ma anche per continuare a lavorare. Coopbund, l’associazione di rappresentanza delle cooperative altoatesine, ha sperimentato diverse modalità per continuare a offrire i suoi servizi, mantenersi in contatto con le proprie associate e portare avanti il lavoro. Coopbund ha quindi lanciato un servizio chiamato #smartCoop che intende fornire alle cooperative una serie di strumenti per diventare appunto “smart” e per orientarsi e superare la crisi con un atteggiamento costruttivo.

Come ha reagito Coopbund di fronte all’emergenza Covid19 nei confronti dei propri soci?

Heini Grandi, presidente di Coopbund: Il nostro compito è stato innanzitutto quello di aiutare le nostre imprese cooperative ad affrontare questa situazione di emergenza. Abbiamo raccolto informazioni sulla situazione di ognuna e intrapreso azioni a livello di rappresentanza partecipando a incontri in videoconferenza con l’amministrazione provinciale e le parti sociali. Il nostro motto era “Non dimenticare nessuno”. Inoltre abbiamo informato tempestivamente le nostre cooperative in merito a tutte le novità che le riguardavano direttamente: decreti, misure di aiuto messe in atto a livello provinciale e nazionale, bandi ecc. Anche nel periodo di lockdown abbiamo sempre cercato di mantenere un contatto diretto, soprattutto telefonicamente con i nostri soci. I nostri collaboratori sono sempre rimasti in servizio e hanno continuato a lavorare da casa, rimanendo raggiungibili e potendo così rispondere ai dubbi dei nostri associati. Abbiamo fin da subito riconosciuto i vantaggi offerti dagli strumenti di comunicazione più innovativi e per il nostro tipo di lavoro si sono rivelati molto efficaci.

Come è nata l’idea di #smartCoop?

Alex Baldo, responsabile dell’area ricerca e sviluppo: La situazione di emergenza in cui ci siamo trovati tutti da un giorno all’altro ha fatto accrescere la consapevolezza dell’importanza di sfruttare diversi strumenti di comunicazione e piattaforme innovative. Abbiamo quindi pensato che sarebbe stato utile raccogliere in un unico posto tutto quello che secondo noi poteva essere utile alle nostre cooperative.

Quindi che cosa è in pratica #smartCoop?

Alex Baldo: #smartCoop è uno spazio in cui le cooperative possono trovare informazioni e contenuti utili soprattutto in questo momento di difficoltà. Siamo convinti che la tecnologia possa essere uno strumento fondamentale nella gestione organizzativa della propria impresa e noi stessi abbiamo deciso di sfruttarla per esempio organizzando una serie di webinar e approfondimenti su temi importanti in questo momento. Però #smartCoop vuole essere più di un elenco degli strumenti utili per portare avanti la propria attività nonostante le limitazioni imposte per motivi di sicurezza. Lo possiamo considerare un contenitore nel quale inserire informazioni sempre aggiornate e contenuti utili per far fronte alla crisi. Sulla pagina del nostro sito #smartCoop abbiamo infatti inserito anche una sezione dedicata alle consulenze gratuite che le cooperative possono richiedere per orientare la propria impresa al nuovo contesto e alle prospettive future. Inoltre una sezione molto importante è dedicata ai contributi e agli aiuti offerti alle cooperative per fronteggiare la fase di emergenza coronavirus. Quindi #smartCoop è in continua evoluzione, è uno strumento agile che stiamo sviluppando man mano che la situazione cambia e che speriamo sia di aiuto alle nostre cooperative.

https://www.coopbund.coop/it/servizi/smartcoop/

Advertisement
Advertisement

Kommentar schreiben

Advertisement
Advertisement
Advertisement