Werbung
Merano
I lavori inizieranno il prossimo 23 gennaio e dureranno circa quattro mesi. L’assessore Frötscher: “Obiettivo: garantire più sicurezza”. L’opera costerà 800mila euro.
Werbung

Dopo lunghe e sfibranti discussioni piazza Teatro, a Merano, come ormai noto, verrà completamente rifatta, ma la novità è che ora c’è una data. Il 23 gennaio, infatti, si inizierà con i lavori, che saranno divisi in diverse fasi, e termineranno a fine maggio. Viabilisticamente più sicura e più invitante per i pedoni, così si presenterà la “nuova” piazza (fino a questo momento, di fatto, più simile a un incrocio stradale), fanno sapere l’ingegner Mario Volante e l’architetto Heike Pohl che ieri (28 dicembre), insieme all’assessore ai lavori pubblici Stephan Frötscher e all’assessora all’urbanistica Madeleine Rohrer, hanno illustrato il cronoprogramma del progetto (i cui dettagli verranno esposti il 10 gennaio durante una riunione di tutti gli interessati in consiglio comunale alle 18.30). 

Costo complessivo dell’opera: 800mila euro. Regolamentare ex novo il traffico è la missione, eliminando gli attuali punti critici e le barriere architettoniche, spiega Frötscher, che sarà il referente per informazioni circa il cantiere e gli accessi durante i lavori. Una piccola rotatoria sostituirà l’attuale impianto semaforico, le fermate degli autobus verranno spostate in corso Libertà inferiore, e le postazioni dei taxi all’inizio di via Carducci. Sarà rinnovata anche la pavimentazione, mentre di fronte al Teatro Puccini verranno messe a dimora piante ad alto fusto, verrà rifatto il manto stradale e saranno sistemate tutte le infrastrutture (rete elettrica e idrica, fognature, illuminazione pubblica) nonché ampliate le reti del teleriscaldamento e della fibra ottica.

“Inevitabilmente il cantiere provocherà disagi, in particolar modo ai residenti della zona e agli esercenti”, fa notare Frötscher. “Piazza Teatro - gli fa eco Rohrer - è un punto nevralgico della viabilità cittadina: quattro mesi di lavori avranno giocoforza ripercussioni sul traffico. È stata perciò scelta una modalità di intervento che consente di realizzare le opere previste nel minor tempo possibile. Per un mese e mezzo piazza Teatro rimarrà inaccessibile ad auto, moto e autobus e sarà transitabile solo a piedi, per garantire comunque a tutti la possibilità di raggiungere facilmente il centro, per tutta la durata dei lavori gli autobus pubblici avranno priorità”. Nello specifico per quel che riguarda il traffico motorizzato privato piazza Teatro rimarrà chiusa presumibilmente da inizio marzo fino a metà aprile; in questo periodo e fino alla fine di aprile la parte superiore di corso Libertà verrà aperta e utilizzata a senso unico per i bus di linea. Le vetture provenienti da ponte della Posta osserveranno le fermate già presenti in piazza della Rena e all’incrocio con via Fossato Molini, mentre in direzione periferia i bus si fermeranno invece o in via delle Corse o in via Roma.

La riapertura al traffico è prevista per metà aprile e fino al termine dei lavori il centro sarà raggiungibile in auto passando per ponte Teatro e poi, a seconda dello stato dei lavori, per via delle Corse o per il tratto inferiore di corso Libertà. A fine aprile via delle Corse sarà chiusa al traffico privato, ma verrà garantita ai fornitori la possibilità di consegnare la merce in precise fasce orarie. Ai primi di maggio e fino al termine dei lavori, verrà chiusa invece il tratto inferiore di corso Libertà. In questo periodo i bus di linea transiteranno lungo via delle Corse. “Se possibile, renderemo note modifiche agli orari dei bus e deviazioni del traffico almeno una settimana prima. Chi può, è pregato di spostarsi con i mezzi pubblici e di usare la bicicletta. A chi invece è costretto a usare l'auto consigliamo di aggirare il centro usando la Me-Bo”, conclude Rohrer.

Werbung

Verknüpfte Artikel

Meran
salto
Politik
1
img_1581.jpg
Salto.bz
Politik
3
schermata_2016-07-26_alle_21.03.48.png
Screenshot/Street View
Politik
10
Werbung

Meistkommentiert

Mach mit!

Registrieren oder Anmelden