Viaggio
Pixabay
Advertisement
Advertisement
Gastkommentar

Appunti di viaggio

In questi tempi difficili riprendiamo il cammino: verso l’altro e verso la natura maltrattata. Buon anno e buon viaggio, che le stelle ci guidino, lontani ma vicini.
Von
Bild des Benutzers Michil Costa
Michil Costa26.12.2020
Advertisement
Salto Plus

Liebe/r Leser/in,

dieser Artikel befindet sich im salto.archiv!

Abonniere salto.bz und erhalte den vollen Zugang auf etablierten kritischen Journalismus.

Wir arbeiten hart für eine informierte Gesellschaft und müssen diese Leistung finanziell stemmen. Unsere redaktionellen Inhalte wollen wir noch mehr wertschätzen und führen einen neuen Salto-Standard ein.

Redaktionelle Artikel wandern einen Monat nach Veröffentlichung ins salto.archiv. Seit 1.1.2019 ist das Archiv nur mehr unseren Abonnenten zugänglich.

Wir hoffen auf dein Verständnis
Salto.bz

Abo holen

Bereits abonniert? Einfach einloggen!

Advertisement
Advertisement

Kommentare

Bild des Benutzers Albert Willeit
Albert Willeit 26.12.2020, 09:12

Lieber Michil, du sprichst mir mit deinen wichtigen Botschaften aus dem Herzen.

Bild des Benutzers Navyo Eller
Navyo Eller 27.12.2020, 13:38

Scritto bene e interessante, in parte molto condivibile e insolito per un Alto Atesino....

Bild des Benutzers Gianni Bodini
Gianni Bodini 27.12.2020, 18:01

Complimenti per le pacate ma profonde riflessioni.

Bild des Benutzers Christian I
Christian I 27.12.2020, 21:16

I miei viaggi sono stati per me dei grandi maestri di vita. E il piú grande insegnamento é stato quello del RISPETTO per la NATURA INCONTAMINATA. Si, me ne rendo conto, é un gigantesco controsenso: sedersi sul mezzo piú inquinante per capire quanto bisogna proteggere questo pianeta. In fondo la vita é piena di controsensi... Dalle orche nella baia di Vancouver, ai delfini del mare della Tasmania, passando per il deserto del Nevada, camminando accanto ai cervi delle Rocky Mountains, chiacchierando con gli indigeni della Monument Valley, con gli aborigeni alle pendici dell'Uluru, con i Masai del Kenya o i Herero del Namibia, ammirando la Coco de mer dell'Isola di Praslin, nuotando con gli squali del Great Barrier Reef o rischiando per poco di tamponare un rinoceronte in Etosha, questo pianeta é MAGNIFICO!!! Ma durante i miei viaggi ho anche potuto vedere come l'homo "sapiens" (le virgolette non sono lí per sbaglio) sta letteralmente devastando questa meraviglia. E questo ha cambiato radicalmente il mio modo di essere, di vivere e di pensare. Meglio tardi che mai. E quando ritorno nella valle dove ho passato la prima metá della mia vita mi assale una tristezza infinita nel vedere quel bel paesino di montagna trasformato in una cittadina piena di alberghi a 5 stelle e attraversata da una colonna infinita di macchine e motociclette rumorose. Sempre di piú, sempre piú grande, sempre piú velocemente... senza fine.
Hai ragione Michil, questo vaccino (per caritá, sicuramente importantissimo) é la solita toppa che va a chiudere un altro buco creato dai sapiens. La cura, quella vera e definitiva, é il RISPETTO della natura e con essa il RISPETTO di noi stessi.

Bild des Benutzers Marta Treibenreif
Marta Treibenreif 28.12.2020, 08:19

Una descrizione meravigliosa dell'essenza dell'essere. Il dialogo tra le persone e con la natura il miglior augurio per il 2021.

Advertisement
Advertisement
Advertisement