Prezzi benzina e gasolio gennaio 2023
Rai TGR Bolzano
Advertisement
Advertisement
Carburanti e tasse

La cuccagna delle accise

Prezzi dei carburanti: le due province autonome incassatrici di un tesoretto grazie all’autonomia - Nel 2021 184,1 milioni per Bolzano e 215,9 milioni per Trento.
Community-Beitrag von Michele De Luca15.01.2023
Bild des Benutzers Michele De Luca
Advertisement

Il dibattito che negli ultimi giorni è divampato attorno alle accise sui carburanti non voglio nemmeno citarlo. Infatti, capita ciclicamente ed è il solito fuoco di paglia che si attenuerà presto perché così sempre è stato. Un tema classico della politica che parrebbe essere una manovra diversiva per non parlare di altri problemi ben più consistenti ma la tattica della “cortina fumogena” con temi che scaldano gli animi è la prassi, amplificata dal rincorrere a tutti i costi le notizie e con i social media che ci mettono del loro ad amplificare il tutto.

Vengono tirati in ballo i gestori dei punti vendita, che oggi, per quanto dichiarano, pigliano solo qualche €/cent al litro, che comunque in giro per l’Italia qualche debito di trasparenza e correttezza ce l’hanno. Vedremo se la novità dei controlli sui prezzi, contenuta nel decreto legge di ieri ed entrato in vigore oggi, porterà qualcosa poiché passato in capo ai prefetti (da noi dovrebbero essere i rispettivi Commissari di Governo, salvo sorprese) e alla Guardia di Finanza visto che inizialmente era in capo ai corpi di polizia locale e ai sindaci, cosa che non sempre ha funzionato a dovere mentre nelle due provincia autonome, pare per questioni di interpretazioni della norma precedentemente in vigore, fosse in capo alle due Province ma è una questione ormai passata.

Quanto incassano le due provincie autonome dalle accise sui carburanti?

Leggiamo l’art. 75 del Secondo Statuto di Autonomia:

Articolo 75 - Secondo statuto di autonomia
Articolo 75 - Secondo statuto di autonomia, per Provincia Autonoma di Bolzano

Riprendo i dati che avevo già pubblicato nel giugno del 2018 e che integro con le cifre che ho trovato dai rispettivi rendiconti degli ultimi anni. Son cifre rilevanti:

Provincia di Bolzano

Devoluzione del gettito dell'imposta di fabbricazione sulla benzina, sugli oli da gas per autotrazione e sui gas petroliferi liquefatti per autotrazione COD/1.2/10408/ (DPR 670/1972,art.75,c.1,l.f) capitolo 124.15 (riscossioni) – dal 2016 1408 - dal 2017 1.01.03.27.001 (Accisa sui prodotti energetici riscossa a seguito dell'attività' ordinaria di gestione)

  • Consuntivo 2021: 184.139.531,25
  • Consuntivo 2020: 165.599.240,95
  • Consuntivo 2019: 199.230.759,59
  • Consuntivo 2018: 155.022.731,16
  • Consuntivo 2017: 144.376.565,57
  • Consuntivo 2016: 148.869.149,01
  • Consuntivo 2015: 151.232.288,34
  • Consuntivo 2014: 152.486.510,54
  • Consuntivo 2013: 210.415.530,62
  • Consuntivo 2012: 144.427.959,86
  • Consuntivo 2011: 151.872.125,70
  • Consuntivo 2010: 111.563.725,72

Provincia di Trento

DEVOLUZIONE DEL GETTITO DELL'ACCISA SULLA BENZINA, SUGLI OLI DA GAS PER AUTOTRAZIONE E SUI GAS PETROLIFERI LIQUEFATTI PER AUTOTRAZIONE EROGATI DAGLI IMPIANTI DI DISTRIBUZIONE SITUATI NEL TERRITORIO PROVINCIALE NONCHE' DEGLI ALTRI PRODOTTI ENERGETICI CONSUMATI Leggi istitutive: DPR 31/8/72 n.670, art.75, c.1, pt.F; L 23/12/09 n.191, art.2, c.108; Leggi modificative: L 23/12/09 n.191, art.2, c.107, pt.F;capitolo 2.1.080 (riscossioni) dal 2016 214050 - 000 - dal 2017 1010327 (Accisa sui prodotti energetici)

  • Consuntivo 2021: 215.887.726,18
  • Consuntivo 2020: 196.205.635,28
  • Consuntivo 2019: 238.964.671,52
  • Consuntivo 2017: 192.345.029,12
  • Consuntivo 2018: 194.113.810,57
  • Consuntivo 2016: 189.419.569,87
  • Consuntivo 2015: 185.819.188,57
  • Consuntivo 2014: 253.964.665,80
  • Consuntivo 2013: 227.567.830,99
  • Consuntivo 2012: 222.437.030,19
  • Consuntivo 2011: 236.507.279,13
  • Consuntivo 2010: 164.048.139,30

Non meraviglia, quindi, che nelle due provincie ci si limiti a dire che le accise sono stabilite a livello nazionale e che quindi non possono essere variate a livello locale. Si può ipotizzare che i maggiori incassi trentini siano dovuti ad un minore "turismo dei carburanti oltrefrontiera" rispetto alla provincia di Bolzano.

Per il 2022 bisognerà vedere quale sarà l’effetto su tale capitolo di bilancio da una parte dello sconto delle accise dell’ex governo Draghi ma, dall’altra, l’affollamento della valanga di turisti lo scorso anno che facevano il pieno prima di rientrare nei propri paesi. Sarà un tema in futuro anche l'evoluzione della mobilità elettrica. Sia a livello nazionale che locale forse qualcosa si recupererà da tasse e accise sull'elettricità ma sarà di certo, prima o poi, un tema mica di poco conto.

Insomma, tralasciando quanto sentito in questi giorni, le accise sui carburanti sono una fonte di entrata rilevante per le due provincie autonome. Ben difficilmente si vorrà rinunciare anche solo ad una piccola parte di queste. Accise su cui viene pure calcolata l'Iva che altrettanto torna per gran parte alle due provincie. 

Non ci sono solo le accise sui carburanti...

Poi non ci sono solo le accise sui i carburanti, ve ne sono diverse altre. Leggasi l’estratto dal rendiconto 2021 della Provincia di Bolzano Tributi devoluti e regolati alle autonomie speciali”. I numeri parlano da sé (con qualche errore di traduzione dall’italiano al tedesco proprio per il capitolo per le accise sui “prodotti energetici”).

Advertisement
Advertisement

Kommentare

Bild des Benutzers Günther Alois Raffeiner
Günther Alois Raffeiner 29.01.2023, 08:18

Und das Land Südtirol kassiert fleissig,heimlich mit,und gibt die Schuld der Italienischen Akzise.Den Strom hat man auch " heimgeholt" indem er teilweise65% teurer füe sie Südtiroler.innen wurde und ist.DANKE S v p.

Bild des Benutzers Klemens Riegler
Klemens Riegler 29.01.2023, 10:33

"Das Land Südtirol kassiert als autonome Provinz (Region) mit", so wie auch viele andere Steuern im Land bleiben. Das alles aufgrund diverser Abkommen zwischen Provinz (& Region) und Staat = Selbstverwaltung.
Die Prozentsätze an Akzisen und Steuern sind hingegen staatsweit fast überall die selben und sind vom Staat festgelegt.
Auch die autonomen Provinzen brauchen schließlich Steuereinnahmen. Auch wenn sie wie bei den Akzisen schon lange nicht mehr dem ursprünglichen Zweck zugeführt werden.
Südtirol verteilt zwar danach wieder einiges von diesen Einnahmen (Sozialhilfen und Teuerungs- und Hilfs-Ausgleiche), aber leider verbraucht aus das Geld und Ressourcen. Irgendwie ist es ein Umverteilung von Geld, wobei auch hier die Treffsicherheit nicht gegeben sein kann. Schwieriges Thema - noch schwerer lösbar.

Bild des Benutzers Klemens Riegler
Klemens Riegler 29.01.2023, 10:42

Herr Raffeiner,
Sie wissen schon, dass in erster Linie und ganz alleine die Erdölkonzerne für die Preise verantwortlich sind. Die Akzisen wurden ja nicht erhöht. Es sind Prozentsätze.
Auch aktuell sind die Preise an den Tankstellen im Verhältnis zum Barrel-US-Preis (Wechselkurs eingerechnet) um 12 % zu hoch. Das ist nicht mehr nur "Spekulation", sondern ganz klar Gewinnoptimierung.
Und natürlich sind die Steuereinnahmen bei höheren Preisen ebenfalls entsprechend höher (Prozenti)

Advertisement
Advertisement
Advertisement