Biancofiore
upi
Advertisement
Advertisement
Bagarre

Sudtirolo impronunciabile

Il deputato di Fratelli d'Italia Paolo Trancassini durante il dibattito in aula sulla legge elettorale chiama l'Alto Adige "Sudtirolo". E Biancofiore insorge.
Advertisement
Advertisement

Guai a chiamare l’Alto Adige “Sudtirolo”, roba da far “accapponare la pelle”, parola di Michaela Biancofiore. I fatti: lo scorso 13 maggio, anche se un po’ in sordina, la Camera ha approvato in via definitiva la nuova legge elettorale, il Rosatellum ter. Durante la discussione in aula fra gli interventi quello del deputato di Fratelli d’Italia Paolo Trancassini che ha contestato la Lega nel merito della rappresentanza dei piccoli territori in chiave elettorale. “In questa legge - ha detto l’esponente di FdI - voi prendete un impegno con il Sudtirolo e cioè gli dite: ‘Tu avrai un tuo rappresentante, Rieti no’. Allora, agli amici della Lega dico: vengono prima gli italiani di quelli che fanno finta di essere italiani”.

Un intervento, secondo la deputata forzista Michaela Biancofiore, mirato ad “eliminare un secondo collegio elettorale per l’Alto Adige”. Trancassini è reo, dice la berlusconiana doc, di aver chiamato l’Alto Adige Sudtirolo, “come quei tedeschi -pochi, che non ne riconoscono l’appartenenza all’Italia”, forse un “lapsus” da parte dell'alleato ma “non identifichiamo l’Alto Adige con nomi che non corrispondono alla realtà”, tanto più, insiste Biancofiore, che “in Alto Adige è in atto una querelle enorme sulla cancellazione della toponomastica italiana. Abbiamo parlato tanto di minoranze e del fatto che questo è il Parlamento italiano e che prima giustamente devono venire gli italiani e allora non si può chiamare in quest’aula l’Alto Adige Sudtirolo”. 

 

Paolo Trancassini
Il lapsus. Paolo Trancassini, deputato di Fdi, reo di aver chiamato l'Alto Adige "Sudtirolo" in Parlamento

 

La diatriba però non si esaurisce qui. Per tutta risposta “Fratelli d’Italia ha detto di essersi sempre occupata di toponomastica, peccato che l’unica mozione esistente in parlamento l’ho presentata io - chiarisce la pasionaria altoatesina - Poi la Gardini (uscita da Forza Italia in polemica per approdare nel partito di Giorgia Meloni, ndr) viene ad attaccare il patto con la Svp quando Fratelli d’Italia non ha presentato nemmeno un emendamento o ordine del giorno per salvare la rappresentanza italiana e quando tutti ricordano che lei e Urzì, non a caso, sono coloro ai quali dobbiamo il mancato sindaco di centro destra a Bolzano. Con tutte le conseguenze che viviamo ogni giorno, tra emergenza sicurezza, viabilità, sporcizia, decadenza”. L'ombra lunga del degrado. E l'anticamera della campagna elettorale per le comunali del 2020.

 
Advertisement

Kommentar schreiben

Kommentare

Bild des Benutzers Mensch Ärgerdichnicht
Mensch Ärgerdichnicht 15.05.2019, 18:15

Cioè nel 2020 la Biancofiore avrà la faccia tosta di candidarsi per le comunali?
Cribbio!

Bild des Benutzers Martin Aufderklamm
Martin Aufderklamm 15.05.2019, 22:12

Art.116 Costituzione...Trentino-Alto Adige/Südtirol.

Il testo nel quale e' contenuto questo articolo un parlamentare italiano dovrebbe conoscere a menadito.

Che risolvessero i problemi dei cittadini.

Bild des Benutzers Martin Aufderklamm
Martin Aufderklamm 15.05.2019, 22:14

Art.116 Costituzione...Trentino-Alto Adige/Südtirol.

Il testo nel quale e' contenuto questo articolo un parlamentare italiano lo dovrebbe conoscere a menadito.

Che risolvessero i problemi dei cittadini!

△rtim ୍℘୍stロ 16.05.2019, 01:37

Vor den letzten Wahlen wollte Weißblume uns Tirolern mit ihrer Edelweiß-Wahlwerbung noch weiß machen, sie ist die "echte Blume".
Die Ergebnisse sind bekannt. Es reichte weder für ein FI-Mandat aus der annektierten Region ins römische Parlament noch für den Südtiroler Landtag. Sie konnte uns Tirolern Weißblume einfach nicht als Edelweiß wahrlügen, Das gilt wohl auch für ihren neuerlichen Versuch jetzt, den Süden Tirols als italienident, als das Italien zu erklären.
Aber anders als anderswo: Hier liebten und lieben wir das Land im Gebirge. Die Tiroler annektierten weder andere Länder noch kulturalisierten sie andere, auch nicht das Land, wo die Zitronen blühen.
Romani ite domum

Bild des Benutzers Cristian Kollmann
Cristian Kollmann 16.05.2019, 10:53

Wenn Michaela Biancofiore ‚Sudtirolo‘ für unaussprechbar hält, kann sie gerne auch ‚Tirolo del Sud‘, ‚Tirolo meridionale‘ oder einfach nur ‚Tirolo‘ sagen. Insbesondere ‚Tirolo‘ lässt sich meiner Meinung nach auch leichter aussprechen als ‚Alto Adige‘.

Advertisement
Advertisement
Advertisement