Adan
upi
Adan insieme alla sua famiglia al parco della Stazione di Bolzano
Advertisement
Advertisement
Sviluppi

Sulla coscienza

Nuove rivelazioni sul caso Adan: una e-mail prova le responsabilità della Provincia. L’avvocato Nicola Canestrini si oppone alla richiesta di archiviazione.
Advertisement
Advertisement

Caro lettore, cara lettrice,

quanto è importante per voi un giornalismo indipendente?

Questo articolo si trova nell’archivio di salto.bz, ed è accessibile esclusivamente ad abbonati e sostenitori.
Se deciderete di sostenere salto.bz potrete ricevere più di 5 anni di giornalismo critico!
Non siete ancora in possesso di alcun abbonamento?

Già a partire da un mini-abbonamento di 12 Euro per un anno potrete avere accesso a tutti gli articoli su salto.bz. Scegliete adesso il vostro abbonamento!

Naturalmente saremo felici anche di un contributo più generoso. Le vostre donazioni ci permettono infatti di poter rimanere indipendenti e di sostenere i costi correnti e gli investimenti per il futuro.

Abbonatevi ora!

Se invece avete già sottoscritto un abbonamento a salto.bz ma non disponete di alcun accesso, scriveteci semplicemente a info@salto.bz

Gli articoli redazionali pubblicati su salto.bz e online da più di 6 mesi, sono visibili solo a pagamento. Grazie per il vostro interesse ed il vostro sostegno.

Siete già abbonati a salto.bz? Scriveteci a info@salto.bz

Advertisement

Weitere Artikel zum Thema...

SOS Bozen
Salto.bz
copertina.jpg
Foto gadilu

Aggiungi un commento

Ritratto di Tomas Kofler
Tomas Kofler 5 Dicembre, 2018 - 19:53

"Sulla coscienza" " una e-mail prova le responsabilità della Provincia"
Che una giornalista già nel titolo giudichi ed emetta una sentenza lo trovo alquanto singolare.
Lasciamo questo lavoro ai giudici; qui si tratta semplicemente dell'opinione del legale di una delle parti in causa...

Ritratto di maximilian kollmann
maximilian kollmann 6 Dicembre, 2018 - 07:54

Leider sind fast alle Medien – vom Spiegel über den ORF bis salto – von der unvoreingenommenen Berichterstattung zur subjektiven, manchmal sehr subtilen Meinungsmache übergegangen. Und haben damit der 4. Gewalt einen Bärendienst erwiesen.

Ritratto di Max Benedikter
Max Benedikter 6 Dicembre, 2018 - 09:02

Per il cittadino comune è difficile accettare che spesso siamo una societa discriminante e a volte dal volto disumano.

Advertisement
Advertisement
Advertisement