Donati, Sandro
SportFair
Advertisement
Advertisement
L'intervista

“L’antidoping e l’arroganza del potere”

L’ex allenatore di Schwazer Sandro Donati sulle e-mail hackerate dai russi, il plausibile complotto, l’impudenza della IAAF, le colpe dei media e i conti che non tornano.
Advertisement
Advertisement

Caro lettore, cara lettrice,

quanto è importante per voi un giornalismo indipendente?

Questo articolo si trova nell’archivio di salto.bz, ed è accessibile esclusivamente ad abbonati e sostenitori.
Se deciderete di sostenere salto.bz potrete ricevere più di 5 anni di giornalismo critico!
Non siete ancora in possesso di alcun abbonamento?

Già a partire da un mini-abbonamento di 12 Euro per un anno potrete avere accesso a tutti gli articoli su salto.bz. Scegliete adesso il vostro abbonamento!

Naturalmente saremo felici anche di un contributo più generoso. Le vostre donazioni ci permettono infatti di poter rimanere indipendenti e di sostenere i costi correnti e gli investimenti per il futuro.

Abbonatevi ora!

Se invece avete già sottoscritto un abbonamento a salto.bz ma non disponete di alcun accesso, scriveteci semplicemente a info@salto.bz

Gli articoli redazionali pubblicati su salto.bz e online da più di 6 mesi, sono visibili solo a pagamento. Grazie per il vostro interesse ed il vostro sostegno.

Siete già abbonati a salto.bz? Scriveteci a info@salto.bz

Advertisement

Weitere Artikel zum Thema...

1881472-39626402-640-360.jpg
upi
Schwazer.jpg
Othmar Seehauser
Donati Schwazer
sportfair.it

Aggiungi un commento

Ritratto di Enrico Lillo
Enrico Lillo 7 Luglio, 2017 - 09:48

Che schifo! Spero che Alex venga presto e giustamente riabilitato e che tutta la immonda spazzatura che ne ha causato il ritiro dall'attività agonistica, venga smascherata e cacciata per sempre dal mondo sportivo.

Advertisement
Advertisement
Advertisement