Donati, Sandro
SportFair
Advertisement
Advertisement
L'intervista

“L’antidoping e l’arroganza del potere”

L’ex allenatore di Schwazer Sandro Donati sulle e-mail hackerate dai russi, il plausibile complotto, l’impudenza della IAAF, le colpe dei media e i conti che non tornano.
Advertisement
Advertisement
Salto Plus

Cara lettrice, caro lettore,

questo articolo si trova nell’archivio di salto.bz!

Abbonati a salto.bz e ottieni pieno accesso ad un giornalismo affermato e senza peli sulla lingua.

Noi lavoriamo duramente per una società informata e consapevole. Attraverso vari strumenti si cerca di sostenere economicamente questo sforzo. In futuro vogliamo dare maggior valore i nostri contenuti redazionali, e per questo abbiamo introdotto un nuovo salto-standard.

Gli articoli della redazione un mese dopo la pubblicazione si spostano nell’archivio di salto. Dal primo gennaio 2019 l’archivio è accessibile solo dagli abbonati.

Speriamo nella tua comprensione,
Salto.bz

Abbonati

Già abbonato/a? Accedi e leggi!

Advertisement

Weitere Artikel zum Thema...

1881472-39626402-640-360.jpg
upi
Schwazer.jpg
Othmar Seehauser
Donati Schwazer
sportfair.it

Aggiungi un commento

Ritratto di Enrico Lillo
Enrico Lillo 7 Luglio, 2017 - 09:48

Che schifo! Spero che Alex venga presto e giustamente riabilitato e che tutta la immonda spazzatura che ne ha causato il ritiro dall'attività agonistica, venga smascherata e cacciata per sempre dal mondo sportivo.

Advertisement
Advertisement
Advertisement