Test covid
upi
Advertisement
Advertisement
Nuove regole

Quarantena light

Le regole per concludere l'isolamento si alleggeriscono ulteriormente: anche le persone non vaccinate potranno uscire dopo dieci giorni con un test rapido negativo.
Advertisement

A causa dell’impennata dei contagi, e quindi delle persone messe in isolamento, l’Azienda sanitaria è corsa ai ripari, adeguando ulteriormente le regole relative all’isolamento sanitario. Fino a questo momento le persone non vaccinate, o che avevano ricevuto la seconda dose a più di 120 giorni, potevano uscire  dall’isolamento solo dopo il risultato negativo di un test PCR. Da oggi si potrà terminare anche solo con un test antigenico effettuato in farmacia o dal proprio medico di base a condizione di essere privi di sintomi da almeno tre giorni. È quanto stabilito ieri, 12 gennaio, dalla  Direzione dell’Azienda sanitaria dell'Alto Adige al termine di una riunione con l’Unità di Sorveglianza Epidemiologica.
Una novità salutata con favore anche all'Assessore provinciale alla Salute Thomas Widmann: “Questa novità porterà una significativa semplificazione. Il nostro obiettivo principale rimane quello di contenere l’andamento della pandemia. Allo stesso tempo - sottolinea l’Assessore - è giusto snellire i passaggi per terminare il periodo di isolamento e terminarlo il prima possibile se non c'è rischio di infezione, anche per poter mantenere attivi sia i servizi che tutte le attività della vita quotidiana".
Nello specifico, a tutte le persone risultate positive verrà imposto un isolamento massimo di 21 giorni che, nella maggior parte dei casi, potrà essere ridotto. Chi ha già ricevuto la terza dose o completato il ciclo vaccinale da meno di 120 giorni potrà concludere l’isolamento dopo sette giorni a condizione di essere prive di sintomi da almeno tre giorni, di essere risultati negativi a un test PCR o a un antigene e di aver ricevuto  la notifica ufficiale della fine dell'isolamento da parte dell’Azienda sanitaria dell'Alto Adige. Se invece il ciclo di vaccinazione è stato completato da più di 120 giorni oppure se la persona infetta non è vaccinata, l’isolamento terminerà dopo dieci giorni sempre però a condizione che la persona non presenti sintomi da tre giorni, vi sia un test PCR negativo o, per la prima volta, di un antigene negativo nonché la comunicazione di fine dell'isolamento da parte dell’Azienda sanitaria.
In ogni caso, il test sarà gratuito e avrà validità solo se somministrato da un Medico di Medicina Generale, in una farmacia o in una delle postazioni di test drive-in dell’Azienda sanitaria. Potranno inoltre essere utilizzati solo i test antigenici approvati dell'Unione Europea.
Le persone infette che si sono già prenotate per un test PCR da parte dell’Azienda sanitaria dell'Alto Adige possono comunque decidere di eseguire un test antigenico, previa cancellazione dell’appuntamento tramite il sito www.asdaa.it/prenotare

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement